QR code per la pagina originale

Microsoft, Office e Cloud trainano i conti

Cloud ed Office trainano i conti dell'ultima trimestrale di Microsoft; in leggero calo i Surface, malissimo, invece, il settore mobile.

,

Microsoft ha presentato i risultati fiscali della sua ultima trimestrale (Q3 2017) dove si evidenzia come l’azienda abbia realizzato 4,8 miliardi di dollari di reddito netto su 22,1 miliardi di dollari di entrate. Entrate e profitti sono aumentati rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, merito soprattutto della crescita di Office e dei prodotti cloud che stanno trainando i profitti di Microsoft.

Non è una sorpresa, invece, vedere in calo i ricavi derivanti dalla linea Surface in questo trimestre. Le entrate dei Surface sono, infatti, scese del 26% a 831 milioni di dollari. Surface Pro 4 e Surface Book sono sul mercato da molto tempo e gli utenti stanno aspettando l’arrivo dei nuovi modelli che saranno lanciati tra poco tempo. Ma nonostante il calo dei Surface, le entrate di Windows sembrano migliorare. Le entrate OEM di Windows sono, infatti, aumentate del 5% rispetto all’anno precedente, mentre quelle legate ai prodotti commerciali Windows ed ai servizi cloud sono aumentate del 6% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. L’accelerazione di Windows arriva in un momento in cui il mercato dei PC sembra stabilizzarsi dopo una serie di cali consecutivi.

Microsoft non ha voluto affrontare apertamente il tema dei dispositivi mobile e si è limitata ad affermare che i ricavi sono scesi di 730 milioni di dollari.

Questo è il primo trimestre in cui Microsoft include anche i risultati di LinkedIn e il social network è stato responsabile di 975 milioni di dollari di entrate. Ora Microsoft dovrà concentrarsi sulle spese operative e sui costi di LinkedIn per dimostrare che la sua scommessa di voler acquistare il social network per i professionisti pagherà a lungo termine.

Come sempre, i prodotti cloud e Office di Microsoft hanno contribuito a spingere i ricavi e i profitti. Le entrate dei prodotti commerciali di Office e dei servizi cloud sono aumentate del 7% rispetto all’anno precedente, e anche quelle dei prodotti consumer di Office ed dei relativi servizi cloud sono aumentate del 15%.

Microsoft ha ora 26,2 milioni di abbonati consumer di Office 365. Le entrate dei prodotti server e dei servizi cloud sono aumentate del 15%, con un aumento delle entrate di Azure del 93%.

Nel complesso, la trimestrale mostra una Microsoft in perfetta salute con risultati fiscali solidi e decisamente positivi.

Fonte: The Verge • Immagine: Gabriel Petrescu via Shutterstock • Notizie su: ,