QR code per la pagina originale

Siri Speaker: in arrivo l’alternativa a Echo?

Apple potrebbe essere pronta a lanciare, nel corso della WWDC 2017, il suo rivale ad Amazon Echo e Google Home: in arrivo il Siri Speaker.

,

Se ne discute ormai da diverso tempo, senza nessuna conferma dalle parti di Cupertino. Eppure sembra che il progetto di un’assistente vocale domestica targata Apple, e naturalmente alimentata dalla voce di Siri, possa essere in dirittura d’arrivo. Secondo alcune indiscrezioni circolate nel corso del weekend, infatti, Cupertino potrebbe presentare la sua alternativa ad Amazon Echo, ma anche a Google Home, alla prossima WWDC di giugno.

Nessun leak è apparso online, fatta eccezione di alcuni tweet sibillini che hanno lasciato intendere come il prodotto possa chiamarsi, senza troppe sorprese, Siri Speaker. La possibilità sembra essere confermata anche da Ming-Chi Kuo, analista di KGI Securities sempre molto affidabile sull’universo della mela morsicata, in una nota di recente consegnata agli sviluppatori: Apple sarebbe pronta a entrare nel mercato degli assistenti vocali domestici.

Secondo Kuo, il Siri Speaker potrebbe essere rappresentato da un altoparlante di elevato profilo, con tutte le classiche funzioni di Siri integrate. Sebbene il design non sia stato oggi svelato, si parla di una soluzione più elegante rispetto ai già noti Google Home ed Echo, nonché perfettamente integrato con tutti i dispositivi iOS della casa. Non ultimo, il prezzo potrebbe essere analogo a quello dei due rivali, proprio per un confronto diretto sul mercato.

In molti hanno suggerito come il prodotto possa vedere la luce in occasione della WWDC 2017: non è insolito, infatti, che Apple sfrutti la conferenza annuale sul software per presentare del nuovo hardware. La disponibilità effettiva, tuttavia, potrebbe non concretizzarsi prima della fine dell’anno, giusto in tempo per le spese natalizie. Lo scorso mese, nel frattempo, il giovane leaker Sonny Dickson ha ipotizzato un profilo metallico, non molto dissimile dal Mac Pro di dimensioni cilindriche.

È doveroso sottolineare, tuttavia, come poche settimane fa la possibilità di un competitor di Echo e Google Home sia stata parzialmente smentita, poiché dalle parti di Cupertino pare si stesse cercando di trasformare Apple TV nell’hub centrale della casa, anche in merito ai comandi vocali. Non resta che attendere, di conseguenza, il prossimo giugno.

Fonte: The Verge • Immagine: Amedley via Shutterstock • Notizie su: , ,