QR code per la pagina originale

Tim Cook tra iPhone 7 e produzione in USA

In occasione di un'intervista per CNBC, Tim Cook ha confermato la solidità di iPhone 7, nonché piani d'investimento per la produzione negli Stati Uniti.

,

Un Tim Cook a tutto campo, pronto a confermare le qualità di iPhone 7 e, soprattutto, ad annunciare un piano d’investimenti per la produzione in USA. Il CEO di Apple si è prestato, nella giornata di ieri, a un’intervista con CNBC, per commentare sia i recenti risultati fiscali del Q2, che il futuro della mela morsicata. E non manca l’ottimismo, nonostante delle vendite smartphone in lieve calo, poiché il gruppo di Cupertino si conferma solido dal punto di vista finanziario.

Tim Cook ha innanzitutto annunciato un piano d’investimento, pari a un miliardo di dollari, per incentivare sistemi di produzione avanzata negli Stati Uniti. Il primo progetto verrà probabilmente annunciato entro la fine di maggio, nel mentre il CEO ha sottolineato come, negli ultimi anni, il gruppo di Cupertino abbia già investito oltre 50 miliardi di dollari in collaborazioni con partner a stelle e strisce, tra cui 3M e Corning. Naturalmente, l’azienda guarda con molto entusiasmo alla nuova generazione dei developer e, di conseguenza, una parte consistente dei futuri progetti li riguarderà direttamente.

Sul fronte dei successi targati mela morsicata, invece, Cook ha confermato il proprio entusiasmo per il settore dei servizi, tra cui App Store, Apple Music, Apple Pay, iTunes e iCloud. Entro il 2020, il monte affari dei servizi verrà raddoppiato, non solo con il rinforzo delle offerte già oggi attive, ma anche e soprattutto con il lancio di alcune novità. Sebbene il CEO non abbia voluto fornire grandi indiscrezioni in merito, un riguardo particolare potrebbe essere concesso al mondo dei video, forse con il lancio di una piattaforma di streaming. Cook riconosce come sempre più utenti stiano abbandonando gli abbonamenti televisivi tradizionali, optando invece per soluzioni online, ma Apple sta procedendo cautamente, per comprendere quale traiettoria seguire. Il gruppo “sta imparando”, sostiene il CEO, e presto sperimenterà con alcune produzioni originali, peraltro già annunciate come “Planet of the Apps”.

Il lieve rallentamento nelle vendite iPhone 7, invece, non sembra spaventare la mela morsicata. Cook è convinto che iPhone sia il miglior prodotto consumer mai creato, poiché funzionale, integrato e amato dagli utenti di tutto il mondo. Sebbene in questa intervista la questione non sia stata ribadita, sempre nella giornata di ieri il CEO ha ipotizzato che il rallentamento della distribuzione possa derivare dai sempre più insistenti rumor sui prossimi modelli, tali da convincere l’utenza ad attendere per un upgrade. Infine, Cook parla anche di intelligenza artificiale, suggerendo come Apple sia pronta a raggiungere grandi traguardi in futuro.