QR code per la pagina originale

E.ON e Google portano Project Sunroof in Germania

La piattaforma di Mountain View che aiuta a decidere se installare o meno un impianto fotovoltaico sul tetto della propria abitazione arriva in Europa.

,

Lanciato nel 2015 in alcune aree degli Stati Uniti, il Project Sunroof di Google è arrivato nei mesi scorsi a interessare l’intera area USA. Un servizio, quello offerto da bigG in modo del tutto gratuito, che mira a promuovere l’adozione di impianti fotovoltaici per la produzione di energia da una fonte pulita e rinnovabile come il sole. Oggi l’annuncio che la piattaforma arriva in Europa.

Il debutto nel vecchio continente passa dalla Germania, grazie a una partnership siglata dal gruppo di Mountain View con il fornitore E.ON che ha la propria sede a Düsseldorf. La presenza della società anche in Italia fin dai primi anni 2000 lascia ben sperare per una futura espansione di Sunroof anche nel nostro paese. Tornando in territorio tedesco, inizialmente l’iniziativa coprirà circa il 40% della popolazione, per un totale pari a circa sette milioni di edifici nelle aree urbane di Monaco, Berlino, Frankfurt Rhine-Main e Ruhr. Ecco quanto si legge nel comunicato diffuso da E.ON.

I proprietari di un’abitazione possono determinare, in modo semplice e preciso, le potenzialità e le capacità solari della propria casa, generando un piano relativo all’installazione dei pannelli fotovoltaici. Tutto ciò che devono fare è inserire il loro indirizzo.

Focalizzando l’attenzione sugli USA, il 79% dei tetti presi in esame da Google con Project Sunroof risulta essere adatto all’installazione di un impianto fotovoltaico, garantendo un’esposizione al sole sufficiente per ripagare l’investimento legato alla posa dei pannelli. Ovviamente, la percentuale cambia da stato a stato, anche in relazione alla posizione geografica: in aree come l’Arizona, ad esempio, si arriva a superare il 90%, mentre nel Meine la percentuale si aggira intorno al 60%.

L’iniziativa ha come obiettivo principale quello di favorire una transazione verso una forma maggiormente sostenibile di approvvigionamento energetico, basata sull’impiego delle fonti rinnovabili, una strada che sarà necessario percorrere per garantire un futuro eco-friendly all’intero pianeta.

Fonte: E.ON • Via: CleanTechnica • Immagine: petrmalinak / Shutterstock • Notizie su: ,