QR code per la pagina originale

Vodafone down: la rete fissa è ferma (risolto)

Impossibile navigare con Vodafone in gran parte d'Italia: problemi, apparentemente relativi ai DNS, impediscono la navigazione agli abbonati.

,

Si tratta di una serata senza connessione per gli utenti Vodafone di mezza Italia. Sebbene al momento non siano chiare le cause né i tempi del ripristino, è giunta la conferma da Vodafone di quanto sui social era ormai evidente: niente Web per gli abbonati al servizio dell’azienda.

Update: il problema è stato risolto.

Vodafone down: cosa succede

Spiega Vodafone su Twitter: «Siamo a conoscenza dei disservizi sulla rete fissa e siamo al lavoro per risolvere nel più breve tempo possibile. Ci scusiamo per il disagio». La conferma del disservizio è giunta alcune ore dopo le prime avvisaglie di malfunzionamento, ma ha quantomeno confermato in modo ufficiale che il problema è vasto ed assodato. Nel frattempo un workaround si è diffuso tramite gli stessi canali sui quali #vodafonedown era ormai trending topic della serata: modificare il DNS in uso è stratagemma sufficiente per poter ricominciare a navigare.

Quest’ultima segnalazione, ripetuta da più parti, sembra indicare l’origine del problema all’interno di un qualche malfunzionamento a livello di DNS, ma su tale fronte non sono al momento giunte conferme. Con il passare dei minuti si leggono anzi segnalazioni relative al ripristino della navigazione in alcune parti d’Italia, spesso e volentieri legate proprio al cambio del DNS in uso (ad esempio OpenDNS o i Google Public DNS in sostituzione dei DNS ufficiali forniti da Vodafone).

Coloro i quali intendono tentare di navigare con questo sistema debbono semplicemente cercare i DNS con cui stanno navigando e sostituire (nel caso dei Google Public DNS) i riferimenti 8.8.8.8 e 8.8.4.4, rispettivamente primario e secondario. Se si sceglie OpenDNS è possibile invece seguire le istruzioni sul sito ufficiale. Va ricordato come non vi siano al momento conferme circa la causa del problema ed il cambio dei DNS non possa dunque essere considerato una condizione sufficiente e risolutiva.

Il caso vuole che il problema sorga a poche ore di distanza dal precedente #telecomdown che in mattinata aveva raccolto medesimi strali da parte di quegli abbonati che, in orario di lavoro, si son trovati privi della propria connessione. Il problema, nel caso di TIM, è stato ripristinato nel giro di poche ore. Vodafone da parte sua cade in orario serale e va così ad interrompere la serata al pc o sul divano, di fronte ad un servizio di streaming sintonizzato sulla programmazione di maggio.

Aggiornamenti

Update ore 1.07: il servizio non risulta ancora essere stato ripristinato e nel frattempo i canali social del gruppo stanno raccogliendo le lamentele dei clienti che si son improvvisamente trovati senza connessione. Al momento il servizio di assistenza non fornisce ancora spiegazioni, aspettando evidentemente che il problema possa anzitutto essere risolto dal punto di vista tecnico. Con ogni probabilità il ripristino avverrà pertanto durante le ore notturne, fortunatamente nel momento in cui la rete è più sgombra e l’impatto del disservizio risulta minore.

Update ore 7.00: il servizio risulta regolarmente attivo, non si segnalano problemi ulteriori.