QR code per la pagina originale

Precision Farming: call da New Holland e growITup

Dalla partnership tra New Holland e growITup arriva la #CallForGrowth finalizzata a trovare soluzioni innovative da applicare al settore agroalimentare.

,

Pensare all’agricoltura come a un settore ancora oggi regolato da dinamiche tradizionali e impermeabile all’innovazione costituisce un grave errore. Il precision farming è ormai una realtà e le iniziative messe in campo sono molteplici, alcune delle quali nate e cresciute in Italia, come nel caso del progetto Agricolus. Nella stessa ottica si inserisce la collaborazione siglata da New Holland Agricolture e growITup.

Da una parte un leader nel mercato delle macchine agricole, dall’altra l’hub di Open Innovation creato da Cariplo Factory in partnership con Microsoft. Ne nasce una #CallForGrowth indirizzata a tutte le startup e le PMI italiane che operano nell’ambito agroalimentare impiegando soluzioni e idee innovative. L’incremento della qualità del prodotto finale e l’ottimizzazione dei processi produttivi sono i principali benefici introdotti da una sempre più profonda integrazione fra tecnologia e agricoltura, un percorso avviato ormai da tempo e che l’iniziativa annunciata oggi mira ad accelerare ulteriormente. Queste le parole di Antonio Marzia, Head of Data Analytics and Services CNH Industrial.

La continua innovazione della meccanizzazione agricola, lo sviluppo dell’agricoltura di precisione e della conseguente futura digitalizzazione, così come l’uso di carburanti sostenibili, sono asset fondamentali che orientano l’impegno di New Holland nello sviluppo di soluzioni innovative e sostenibili in campo agricolo, andando a contribuire in maniera imprescindibile e all’avanguardia al nuovo modo di coltivare e raccogliere. Questa partnership ci dà l’opportunità di arricchire la nostra offerta di prodotti e di servizi per rispondere al meglio alle sfide future del settore agricolo e ai bisogni dei nostri clienti.

La piattaforma creata da New Holland è in grado di dialogare con sistemi di terze parti mediante Web API, semplificando così gli operatori del settore nella gestione e nella pianificazione delle loro attività, rendendo le informazioni più facilmente accessibili e fruibili. Sei gli ambiti di sviluppo all’interno dei quali startup e PMI possono aderire all’iniziativa:

  • Farm Management: domanda e pianificazione, reporting, data visualization;
  • accounting: finanza, amministrazione, gestione personale;
  • precision agriculture: mapping, VRA, monitoraggio dei terreni;
  • agronomy: benessere delle colture, meteo, controllo parassiti, irrigazione;
  • legal: regolamenti, documentazione legale;
  • food traceability: qualità e sicurezza del prodotto finale, certificazioni.

Anders Nilsson, partner di growITup, sottolinea i potenziali margini di crescita del settore agricolo in Italia e l’opportunità fornita dalla collaborazione con New Holland.

L’economia agricola italiana vale oltre 33 miliardi di euro e, negli ultimi anni, ha fatto segnare trend di crescita positivi: siamo convinti che il contributo della tecnologia sia decisivo per dare continuità a questi risultati. La piattaforma di New Holland sposa al 100% la logica dell’Open Innovation di growITup e, grazie al contributo delle startup e delle PMI più innovative, può diventare uno dei punti di riferimento nel mercato europeo del Precision Farming.

Chi desidera aderire alla #CallForGrowth sul Precision Farming può avanzare la propria candidatura entro il 6 giugno 2017, attraverso il sito ufficiale del progetto. Le realtà selezionate avranno la possibilità di partecipare a un workshop di Open Innovation il 6 luglio, che comprenderà una sessione di pitch per valutare le potenzialità di ogni singola soluzione in relazione alla piattaforma.

Fonte: New Holland Agricolture • Immagine: New Holland Agricolture • Notizie su: