QR code per la pagina originale

Samsung Galaxy Note 7R, il ritorno del phablet

Il Galaxy Note 7R è la versione ricondizionata del Galaxy Note 7 che Samsung ha ritirato dal mercato a causa del difetto di fabbricazione della batteria.

,

Samsung aveva comunicato l’intenzione di vendere i Galaxy Note 7 ricondizionati per ridurre al minimo i danni ambientali derivanti dallo smaltimento delle unità restituite dagli utenti, in seguito al famoso problema della batteria. In base alle ultime informazioni provenienti dalla Corea del Sud sembra che l’avvio della commercializzazione è prevista per fine mese o al massimo per l’inizio di giugno. Il nuovo nome dello smartphone dovrebbe essere Galaxy Note 7R.

Alcune immagini apparse online la scorsa settimana confermano che, come era prevedibile, non c’è nessuna modifica estetica, quindi il design del modello ricondizionato è identico a quello del modello originario. Per verificare eventuali miglioramenti interni è necessario attendere i primi teardown. La novità più importante riguarda ovviamente la batteria. Samsung ha infatti ridotto la capacità da 3.500 a 3.200 mAh. L’autonomia potrebbe essere inferiore, ma non ci saranno surriscaldamenti o esplosioni improvvise, anche grazie alla nuova metodologia di test.

La restante dotazione hardware rimane invariata. Il Galaxy Note 7R possiede uno schermo Super AMOLED da 5,7 pollici con risoluzione Quad HD (2560×1440 pixel), processore octa core Exynos 8890, 4 GB di RAM, 64 GB di memoria flash, slot microSD, fotocamere da 12 e 5 megapixel, porta USB Type-C, connettività WiFi 802.11ac, Bluetooth 4.2, GPS, NFC e LTE. Non mancano ovviamente lo scanner dell’iride, il lettore di impronte digitali e la stilo S Pen.

Samsung ha approfittato dell’occasione per aggiornare il sistema operativo. Sul phablet ricondizionato è infatti installato Android 7.0 Nougat. Il prezzo non è ancora noto, ma si ipotizza uno sconto del 50% rispetto al Galaxy Note 7. Al momento non è noto se verrà distribuito anche in Europa o se rimarrà un’esclusiva del mercato coreano.