QR code per la pagina originale

Designer per la PA: nuova idea del Team Digitale

Dopo la piattaforma per gli sviluppatori, il team di Piacentini presenta a Milano la community dei designer: anche loro indispensabili per la pa.

,

Il primo giugno alla Fabbrica del Vapore di Milano inizierà una tre giorni di conferenze, workshop, showcase e installazioni, il Design Digital Days durante la quale il Team Digitale della presidenza del Consiglio lancerà Designers Italia, la community italiana dei designer per i servizi digitali della Pubblica Amministrazione, creata in collaborazione con l’Agenzia per l’Italia Digitale. Dopo la piattaforma open degli sviluppatori, viene quella dei designer, altrettanto importanti per innovare i servizi online della p.a.

Ne aveva già parlato Diego Piacentini nel suo primo post su Medium: fra gli obiettivi del suo team c’è anche quello di creare una comunità internazionale di sviluppatori e designer che contribuiscano allo sviluppo delle API e dei servizi digitali, che identifichino e risolvano problemi tecnologici, forniscano informazioni e istruzioni sui principi di innovazione digitale e creino strumenti e servizi condivisi. Questo piano, che si potrebbe definire come back end infrastrutturale, è forse poco eccitante dal punto di vista mediatico, ma è il cuore del progetto Digital Team, molto più di processo che di cose tangibili. Sono precondizioni che per un po’ di tempo ancora non sposteranno di un millimetro il rating digitale del Paese, tuttavia necessarie per avere una minima speranza di installarci qualcosa quando avremo la voglia, la capacità, il bisogno, i soldi, per farlo, anche e soprattutto in futuro. E costantemente.

Designer Italia

Da quanto se ne sa, verrà presentata una piattaforma tecnologica in cui saranno ospitate le migliori pratiche da adottare nel campo della ideazione, progettazione e realizzazione dei servizi digitali della Pubblica Amministrazione Italiana. In soldoni: gli sviluppatori fanno i mattoni, i designer costruiscono case. Il design, inteso come Design Thinking o Human Centered Design, è uno strumento essenziale per mettere al centro il cittadino, partendo dalle sue reali esigenze e offrendogli gli strumenti e i canali digitali che già appartengono alla sua quotidianità, e questo tipo di professionalità può essere una figura chiave della crescita dei servizi online pubblici.

L’evento, aperto a tutti previa iscrizione, verrà inaugurato il 1° giugno 2017, dalle 13.30 alle 14.00, alla Purple Conference Room presso la Fabbrica del Vapore di Milano in via Giulio Cesare Procaccini 4.

Da sinistra: Lorenzo Fabbri, Content Design del Team per la Trasformazione Digitale; Matteo de Santi, Prodotto e User Experience e User Interface (UX / UI). Sono loro ad aver lavorato alla piattaforma Designers Italia.

Da sinistra: Lorenzo Fabbri, Content Design del Team per la Trasformazione Digitale; Matteo de Santi, Prodotto e User Experience e User Interface (UX / UI). Sono loro ad aver lavorato al progetto di community platform Designers Italia.

Fonte: Digital Design Day • Immagine: shutterstock • Notizie su: ,