QR code per la pagina originale

iPhone 8: in futuro anche LG fornirà gli OLED?

LG sarebbe pronta ad aumentare la produzione di pannelli OLED, forse per intercettare la domanda dei futuri smartphone Apple: le indiscrezioni dalla Corea.

,

La produzione dei nuovi iPhone 8 pare sia ormai entrata nel vivo, per una presentazione dello smartphone attesa nel mese di settembre, in concomitanza con iPhone 7S e iPhone 7S Plus. Così come emerso nelle scorse settimane, il dispositivo potrebbe includere un pannello OLED e, al momento, vi sarebbe un solo fornitore esclusivo per Cupertino: Samsung. Secondo quanto reso noto da ET News, testata coreana apparentemente vicina ai distretti produttivi partner di Apple, in futuro potrebbe però aggiungersi anche LG. Pare che l’azienda, infatti, sia pronta a forti investimenti proprio per intercettare la domanda del gruppo californiano.

In caso le indiscrezioni emerse fino a oggi dovessero trovare conferma, iPhone 8 sarà il primo smartphone Apple dotato di un pannello OLED. La disponibilità sul mercato di questi display è abbastanza ridotta e, di conseguenza, Cupertino si sarebbe affidato al partner storico Samsung, unica realtà asiatica capace di garantire esemplari sufficienti per la tipica ed elevata domanda connessa a iPhone. Dal prossimo anno, tuttavia, potrebbe esservi un alleato in più: LG.

Secondo quanto reso noto, la società sarebbe pronta a investire 3.56 miliardi di dollari nei suoi impianti di Paju, per la creazione della sesta generazione dei suoi pannelli OLED, anche flessibili. Il progetto potrebbe essere finalizzato già nel 2018, quindi LG potrebbe intercettare sia gli ultimi ordini di iPhone 8 che, probabilmente, i successivi di iPhone 9. Sebbene solitamente LG si specializzi sulla fornitura di OLED per monitor e televisori, sembra che questa iniziativa sia stata specificatamente pensata per le esigenze del mondo smartphone.

Al momento non giungono conferme né da LG né tantomeno da Apple, mentre emergono alcuni dettagli sugli ordini per Samsung. Pare che Cupertino abbia richiesto una fornitura iniziale di 70 milioni di esemplari, nonostante il fornitore sia pronto a raggiungere ritmi da 95 milioni di unità entro la fine dell’anno. Non è certo, tuttavia, che Cupertino ripeta la sua esperienza con gli OLED: proprio di questi giorni è la notizia dell’interesse del gruppo per una nuova tecnologia, quella dei microLED.