QR code per la pagina originale

Microsoft pensa al rilancio di Windows 10 Mobile

Microsoft starebbe valutando un rilancio di Windows 10 Mobile attraverso i test di un nuovo smartphone concettualmente differente.

,

La storia del declino di Windows 10 Mobile è ben documentata e per molti l’esperienza di Microsoft nel settore mobile è agli sgoccioli. Tra le prove, secondo alcuni, l’assenza di novità nelle ultime build Insider e la mancanza di dettagli certi sul futuro di questa piattaforma da parte di Microsoft. Tuttavia sembra che la casa di Redmond non si sia rassegnata a scomparire dal settore mobile ed i fedelissimi di questo brand potrebbero in futuro poter mettere le mani su di un nuovo dispositivo mobile targato Microsoft particolarmente innovativo. Secondo, infatti, due fonti interne a cui è potuto accedere Thurrott.com, la casa di Redmond starebbe testando un nuovo dispositivo che presenterebbe, però, un percorso di sviluppo software differente rispetto a quello dell’attuale piattaforma mobile della società.

Secondo la fonte, questo misterioso prodotto dovrebbe disporre di un’interfaccia differente rispetto a quella che tutti conoscono oggi e sostanzialmente dovrebbe rappresentare quella nuova esperienza mobile che la casa di Redmomd ha più volte dichiarato di voler proporre agli utenti in futuro. La presentazione non sarebbe, comunque, molto vicina e ci potrebbe voler anche un anno prima di vederlo. Comunque, quasi sicuramente questo prodotto potrà eseguire le applicazioni universali sui cui la casa di Redmond sta spingendo moltissimo negli ultimi tempi. Tuttavia, per far breccia tra i consumatori, Microsoft dovrà offrire una nuova e più convincente esperienza d’uso.

Molti hanno ipotizzato che Microsoft avrebbe posizionato Windows 10 su ARM come successore di Windows 10 Mobile. In realtà questo non sembra possibile in quanto l’accoppiata Windows 10 e processori ARM dovrebbe essere utilizzata solamente per realizzare notebook e tablet di dimensioni compatte ed in grado di poter offrire funzionalità avanzate come il supporto all’LTE.

Sicuramente, se questi test interni saranno convincenti, è possibile che di questo nuovo dispositivo se ne inizi a parlare già nel corso dei prossimi mesi. L’attesa per il suo debutto sarà, comunque, abbastanza lunga.

Fonte: Thurrott • Notizie su: , ,