QR code per la pagina originale

Apple Music: dall’8 agosto il Carpool Karaoke

Apple annuncia la data di lancio del Carpool Karaoke su Apple Music: lo show di James Corden approderà sulla piattaforma di streaming il prossimo 8 agosto.

,

Apple Music è pronta ad aprire i battenti al Carpool Karaoke. Dopo aver annunciato qualche mese fa l’accordo con James Corden, per l’approdo del famoso show musicale sulla piattaforma di Cupertino, il gruppo ha finalmente annunciato una data di lancio. Così come confermato da Eddy Cue tramite il suo account Twitter, l’intera serie sarà disponibile su Apple Music a partire dall’8 agosto.

Il Carpool Karaoke non ha bisogno di troppe presentazioni, anche perché divenuto fenomeno virale a livello mondiale. Il concept è molto semplice, ma altrettanto efficace: James Corden, alla guida della sua vettura, si intrattiene con cantanti e rappresentanti del mondo dello spettacolo, per intonare insieme a loro le più svariate canzoni. Nato come spezzone del “The Late Late Show” di CBS, condotto proprio da Corden, lo show arriverà su Apple Music come serie a se stante, una sorta di spin-off rispetto all’originale.

Sono 16 gli episodi che verranno resi disponibili su Apple Music, per un totale di 30 minuti ciascuno. Oltre al conduttore, parteciperanno dei gruppi di celebrità, pronti a lanciarsi nella comedy, in amabili conversazioni e, ovviamente, nella musica. È stato quindi lanciato un trailer, dove è possibile ammirare personaggi come i Metallica, John Cena e Shaquille O’Neal, Will Smith e molti altri ancora.

Così come già accennato, la serie completa sarà disponibile dall’8 agosto per gli abbonati ad Apple Music, anche se al momento non è noto se sia prevista qualche differenziazione a seconda dei vari Paesi mondiali. Con il Carpool Karaoke, Apple amplia la propria offerta video sulla sua piattaforma di streaming musicale: oltre allo show “Planet of The Apps“, incentrato sul ruolo degli sviluppatori di applicazioni, la società di Cupertino ha lanciato molti documentari a tema musicale, tra cui approfondimenti su Taylor Swift e Harry Styles, quindi si appresta ad altre serie simili come “Vital Signs”.