QR code per la pagina originale

Google sospende il supporto alla Nik Collection

Il gruppo di Mountain View ha annunciato che non rilascerà altri aggiornamenti per i software della Nik Collection dedicati all'editing fotografico.

,

Con l’acquisizione di Nik Software finalizzata nel 2012, Google ha confermato di voler puntare forte sulla fotografia e, in particolare, sull’editing fotografico. Si tratta infatti della software house che ha creato l’applicazione mobile Snapseed (attualmente una delle migliori della categoria su Android e iOS) nonché la suite di strumenti Nik Collection per piattaforme desktop, messa poi a disposizione nel corso del 2016 per il download gratuito.

Oggi il gruppo di Mountain View annuncia che il pacchetto non riceverà altri aggiornamenti, con un breve messaggio comparso sul sito ufficiale. Viene dunque sospeso il supporto ai software. Nel breve periodo questo non dovrebbe comportare alcun cambiamento per gli utenti, che potranno continuare a farne uso durante l’editing delle foto, ma con gli update che in futuro interesseranno i sistemi operativi Windows di Microsoft e macOS di Apple potrebbe venir meno la compatibilità e la possibilità di utilizzarli.

I tool inclusi nella Nik Collection sono in totale sette: Analog Efex Pro (effetti dedicati a macchine fotografiche, pellicole e obiettivi tradizionali), Color Efex Pro (filtri per la correzione cromatica), Silver Efex Pro (bianco e nero), Viveza (regolazione selettiva del colore e della tonalità), HDR Efex Pro (immagini High Dynamic Range), Sharpener Pro (gestione della nitidezza), Dfine (riduzione del rumore). Questo il comunicato di bigG.

Non abbiamo in programma di aggiornare la Collection o di aggiungere nuove funzionalità in futuro.

Nik Collection: download

La Nik Collection rimane comunque disponibile per il download gratuito, direttamente dalle pagine del sito ufficiale, sia per computer equipaggiati con piattaforma Windows (429 MB) che per quelli con sistema operativo macOS (590 MB). Tra le lingue supportate è presente anche l’italiano. I software possono essere utilizzati in modalità stand alone oppure come plug-in per Photoshop e Lightroom per ottimizzare il flusso di lavoro.

Fonte: DIY Photography • Via: 9to5Google • Immagine: Tony Sweet / Nik Collection • Notizie su: ,