QR code per la pagina originale

WebVR per tutti con Mozilla Firefox 55

In Firefox 55, previsto per il prossimo 8 agosto, verrà incluso il supporto per WebVR, la tecnologia che permette di visualizzare contenuti VR nel browser.

,

Mozilla ha annunciato che la tecnologia WebVR verrà integrata nativamente in Firefox 55 per Windows. Questa versione del browser, attesa per il prossimo 8 agosto, consentirà agli utenti di visualizzare contenuti in realtà virtuale mediante i visori HTC Vive e Oculus Rift. Il supporto per WebVR è già incluso in Google Chrome per Android, Microsoft Edge e Samsung Internet.

Le API WebVR, abbinate allo standard WebGL (per il rendering 3D), trasformano il browser in una piattaforma che consente la pubblicazione sul web di contenuti in realtà virtuale e la loro visualizzazione su ogni dispositivo VR compatibile. Mozilla ha annunciato la prima versione in Firefox Nightly circa otto mesi fa (doveva essere attivata manualmente nelle preferenze) e da allora ha continuato lo sviluppo, collaborando con altre software house, tra cui Microsoft e Google. Con Firefox 55 sarà possibile giocare e riprodurre video a 360 gradi in maniera nativa.

WebVR è attualmente supportato da Google Chrome per Cardboard e Daydream, Microsoft Edge per Windows Mixed Reality, Samsung Internet e Oculus Browser per Gear VR. Ad eccezione di Mozilla, tutti gli altri produttori hanno implementato la tecnologia nei loro rispettivi browser e per i loro rispettivi visori. L’obiettivo della fondazione è ampliare l’adozione della tecnologia, senza distinzioni hardware e software.

Mozilla suggerisce agli sviluppatori di usare A-Frame per creare applicazioni VR oppure uno degli altri web engine e framework disponibili, tra cui React VR.