QR code per la pagina originale

Mercato indossabili, Xiaomi e Apple superano Fitbit

Cambio al vertice nella top 5 dei maggiori produttori mondiali di dispositivi indossabili: Fitbit scivola al terzo posto e viene superato da Xiaomi e Apple.

,

Importante novità nel settore dei dispositivi indossabili. In base ai dati pubblicati da IDC, Fitbit non è più il leader del mercato, in quanto è stato superato da Xiaomi e da Apple che occupavano secondo e terzo posto solo tre mesi fa. Anche Samsung ha guadagnato una posizione, superando Garmin. La società di analisi ha inoltre rilevato un aumento delle consegne nel primo trimestre 2017 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Nei primi tre mesi dell’anno sono stati consegnati 24,7 milioni di indossabili con un incremento del 17,9% rispetto al primo trimestre 2016. Come anticipato, il dato più eclatante riguarda Fitbit, dominatore assoluto del mercato per molti anni, ma che già mostrava qualche segno di cedimento rispetto ai diretti concorrenti. Il produttore californiano è infatti impegnato in una sorta di trasformazione interna che ha portato al lancio del primo smartwatch, dopo aver concluso le acquisizioni di Vector e Pebble. La sua quota di mercato è diminuita del 37,7% in un anno, consentendo il sorpasso ad opera di Xiaomi (14,6%) e Apple (14,5%).

Nonostante offra smartband esclusivamente in Cina (in via ufficiale), Xiaomi ha venduto 3,6 milioni di unità nel primo trimestre 2017, lo stesso numero di smartwatch consegnati da Apple. Fitbit ha consegnato solo 3 milioni di unità, ma potrebbe recuperare lo svantaggio nei prossimi mesi. Secono IDC, Xiaomi e Apple potrebbero perdere nuovamente posizioni.

La crescita maggiore (+90,8%) è stata ottenuta da Samsung. Il produttore coreano ha consegnato 1,4 milioni di indossabili, tra cui gli ottimi smartwatch Gear S3 fontier e classic, basati su Tizen. La top 5 è chiusa da Garmin con 1,1 milioni di unità e un market share del 4,6%.

Fonte: IDC • Immagine: Denys Prykhodov via Shutterstock • Notizie su: