QR code per la pagina originale

Apple brevetta Touch ID nel tasto d’accensione

Apple brevetta un sistema per integrare la scansione di Touch ID direttamente nel pulsante d'accensione dei device: non è noto l'approdo su iPhone 8.

,

A pochi mesi dalla presentazione di iPhone 8, non è ben chiaro quale soluzione Apple abbia deciso di scegliere per la scansione delle impronte digitali. Dai leak emersi nelle ultime settimane, il sensore Touch ID non sembra essere integrato nel pannello frontale del dispositivo e, allo stesso tempo, non giungono sufficienti indiscrezioni sul possibile impiego di una tecnologia di rilevazione ottica nel display. Nel frattempo, dalle parti di Cupertino spunta un nuovo brevetto, che potrebbe suggerire lo spostamento del sensore nel tasto d’accensione del device.

Non è dato sapere se la tecnologia brevettata farà la sua apparizione su iPhone 8, anche perché la registrazione sembrerebbe non essere particolarmente recente. Sottoposto come di consueto all’US Patent and Trademark Office, il brevetto illustra un sistema per integrare la scansione delle impronte digitali in altri pulsanti rispetto al classico Touch ID, anche se di piccole dimensioni.

Il funzionamento è del tutto simile al classico circuito inserito nel tasto Home degli attuali iPhone, solo miniaturizzato: un sensore è integrato direttamente nel pulsante d’accensione, a sua volta ricoperto da un sottile strato in cristallo di zaffiro. La registrazione stessa spiega come la scelta del tasto d’accensione sia puramente esemplificativa, poiché la tecnologia può essere applicata a qualsiasi altra porzione o elemento della scocca. Non è però tutto, poiché per raggiungere un simile livello di miniaturizzazione, Apple avrebbe pensato a una tecnologia diretta di collegamento tra il sensore biometrico e i relativi circuiti integrati (IC), tramite l’impiego di uno strato idrofilo, forse una speciale pellicola ad alta conduttività elettrica.

Sebbene sul mercato esistano già rilevatori per le impronte digitali di piccolissime dimensioni, di norma richiedono all’utente di trascinare il dito sullo stesso lettore, per ottenere una scansione completa dell’impronta. Il sistema elaborato da Apple, invece, richiederebbe solo di adagiare il polpastrello sul device, senza nessun altra azione richiesta per l’utente.

Fonte: 9to5Mac • Immagine: Pixsooz via Shutterstock • Notizie su: , , ,