QR code per la pagina originale

TIM, disponibile la VDSL a 200 Mega

TIM rende disponibile il nuovo profilo sino a 200 Mega per la sua VDSL; i già clienti Smart Fibra potranno richiedere l'upgrade alla nuova velocità.

,

Tra le nuove offerte di TIM lanciate questa settimana, una è passata quasi inosservata ed è un aggiornamento dell’offerta fibra ottica (VDSL) “TIM Smart Plus“. Nelle note, infatti, l’operatore specifica che laddove non sia disponibile la rete FTTH che consente di raggiungere i 300 Mega, sarà attivata una linea sino a 200 o 100 Mega. TIM, dunque, ha silenziosamente lanciato il nuovo profilo a 200 mega su cui si speculava già da un po’ di tempo. Tutti coloro che sceglieranno la nuova “TIM Smart Plus” potranno, dunque, ricevere una linea con connettività sino a 200 Mbps in download e sino a 20 Mbps in upload.

Per poter usufruire di una connessione a banda larga così performante, è necessario che l’armadio di zona di riferimento sia già aggiornato al nuovo profilo. Non tutti gli armadi predisposti per la VDSL sarebbero già oggi aggiornati e quelli ancora compatibili solo con la 100 Mega saranno aggiornati nel corso delle prossime settimane o mesi. Una volta disponibile l’aggiornamento hardware dell’infrastruttura di TIM, l’utente potrà usufruire dei 200 Mega. Discorso leggermente diverso per quanto riguardo i già clienti che dovranno richiedere il passaggio alla nuova velocità. In attesa che TIM inserisca qualche tool direttamente sul sito ufficiale, l’unica via possibile per richiedere l’upgrade sembra essere quella dell’assistenza tecnica.

Il cliente che dovrà essere già in possesso di un’opzione tariffaria Smart Fibra, dovrà richiedere l’attivazione dell’opzione “SMART FIBRA+ 200“. Tuttavia questo passaggio non basta perchè per poter utilizzare il nuovo profilo da 200 Mega è necessario disporre di un modem compatibile. I vecchi clienti Fibra, dunque, dovranno richiedere la sostituzione del loro modem con uno di nuova generazione.

L’upgrade e la sostituzione del modem sono gratuiti, almeno per il momento. Si evidenzia che trattandosi di una novità, alcuni operatori potrebbero non essere informati del nuovo profilo e la richiesta potrebbe andare a vuoto. Il suggerimento è, quindi, quello di insistere sino a che non si trova un riscontro positivo.

Fonte: TIM • Via: Tariffando • Notizie su: ,