QR code per la pagina originale

Box Drive, il desktop incontra il cloud

Box Drive per Windows e macOS permette di accedere a tutti i file sul cloud, ma di scaricarli solo quando necessario senza sprecare spazio su disco.

,

I servizi di cloud storage sono molto popolari, in quanto è possibile accedere ai file in qualsiasi momento e con qualsiasi dispositivo. Molti utenti però non vogliono usare il browser (o le app), ma preferiscono lavorare dal desktop. Per questo motivo, l’azienda statunitense ha annunciato Box Drive, un’applicazione che consente di integrare le cartelle e i file conservati online direttamente in Windows Explorer e Mac Finder, in modo simile a Dropbox Smart Sync, Google Drive File Stream e OneDrive Files On-Demand.

L’azienda offre già uno strumento simile, denominato Box Sync, ma in questo caso verranno sincronizzati tutti file tra desktop e cloud. Ciò comporta uno spreco di spazio e, spesso, la dimensione totale supera quella del disco rigido. Avere inoltre tutti i documenti sul computer potrebbe essere un rischio. Con Box Drive è invece possibile scaricare i file solo quando è necessario visualizzarli, modificarli e condividerli. Il servizio supporta anche i file video e gli ambienti VDI (Virtual Desktop Infrastructure).

Dopo aver installato l’applicazione comparirà un nuovo drive nel file system, gestibile come un disco tradizionale. Oltre alle classiche operazioni è possibile condividere il link al file o alla cartella per un’eventuale editing collaborativo e aprirli su Box.com. Box Drive è indirizzato agli utenti enterprise, quindi è garantito il supporto per gli standard HIPAA, FINRA e FEDRamp richiesti dal governo statunitense.

Fonte: Box • Notizie su: