QR code per la pagina originale

Xbox One X, Microsoft non punta ai profitti

Xbox One X non porta profitti a Microsoft perchè per la società è solo il mezzo per vendere più videogiochi possibili che è il vero business.

,

La nuova console Xbox One X di Microsoft ha sicuramente colpito gli utenti per le prestazioni ma anche per il prezzo. 500 dollari o euro sono una cifra importante e per qualcuno un po’ elevata nonostante rispecchi il livello dell’equipaggiamento hardware. Nonostante il costo non certamente esiguo, la nuova console Xbox One X porterebbe alcun profitto a Microsoft. Durante un’intervista a Business Insider, Phil Spencer, capo della divisione Xbox, ha sottolineato che il prodotto non porta profitti alla società anche se ha ulteriormente specificato che comunque non viene venduta in perdita.

Spencer ha sostanzialmente spiegato che l’obiettivo è quello di vendere giochi e la console è il modo principale di farlo. Il capo della divisone Xbox non ha voluto fornire numeri esatti ma le sue affermazioni sono molto chiare e cioè che il vero business è quello incentrato sui giochi e per consentire che si vendano molti titoli è necessario innanzitutto che le console si diffondano rapidamente tra i giocatori. Microsoft, infatti, non guadagna solamente dalla console o dai servizi legati all’ecosistema di Xbox Live. Per ogni gioco, la casa di Redmond guadagna una percentuale.

Rimane solamente da capire, a questo punto, se Microsoft riuscirà ad offrire un parco giochi in grado di stuzzicare le persone ad acquistare la nuova console ed ad abbandonare le vecchie ma ancora molto valide Xbox One.

Si ricorda, che la nuova Xbox One X debutterà in Italia il prossimo 7 novembre. Il bundle del prodotto comprenderà, oltre alla console, un cavo HDMI, il controller, 14 giorni di Xbox Live Gold ed 1 mese di abbonamento a Xbox Games Pass. Non compresa nella confezione il supporto per posizionare verticalmente la console.

Galleria di immagini: Microsoft Xbox One X, immagini