QR code per la pagina originale

ProtonVPN, sicurezza e privacy a costo zero

ProtonVPN è un servizio VPN di tipo freemium che permette di navigare in totale sicurezza, grazie alla connessione cifrata a server dislocati in 14 paesi.

,

Gli stessi scienziati, ingegneri e sviluppatori del CERN che hanno creato ProtonMail, il primo servizio di posta elettronica al mondo con crittografia end-to-end, hanno ora annunciato la disponibilità di ProtonVPN, un servizio VPN gratuito che consente di navigare su Internet in assoluta sicurezza, senza il rischio di comunicare i propri dati personali. Le versioni a pagamento offrono funzionalità aggiuntive, come l’architettura Secure Core e il supporto per Tor.

Le VPN (Virtual Private Network) sono note da tempo, ma negli ultimi anni la loro diffusione è aumentata, soprattutto nei paesi in cui attivisti, giornalisti o singoli individui vengono tracciati e censurati per motivi politici e religiosi. ProtonVPN permette di eludere eventuali blocchi imposti dal governo di turno, sfruttando 112 server dislocati in 14 paesi. Tutto il traffico viene cifrato con AES-256, lo scambio di chiavi viene effettuato con RSA a 2048 bit e HMAC con SHA256 è usato per l’autenticazione dei messaggi. Il servizio utilizza inoltre il Forward Secrecy, quindi la chiave crittografica viene generata per ogni sessione.

La versione base gratuita ha alcune limitazioni (funziona su un solo dispositivo, la velocità è ridotta e consente la connessione ai server di soli tre paesi), ma può essere sufficiente per molti utenti. Le versioni a pagamento offrono velocità più elevate, accesso ai server di tutti i paesi e il supporto fino a 10 dispositivi. Gli abbonamenti Plus e Visionary consentono di sfruttare l’architettura Secure Core che effettua il routing del traffico tra server multipli, impedendo il tracciamento della navigazione. È inoltre supportata la rete Tor, quindi è possibile accedere ai siti Onion.

ProtonVPN opera sotto la giurisdizione svizzera. La legge sulla privacy in vigore vieta di salvare i log delle connessioni o di monitore specifici utenti. La navigazione avverrà dunque in totale anonimato.

Fonte: ProtonVPN • Notizie su: