QR code per la pagina originale

Tesla vuole uno Spotify tutto suo

Tesla avrebbe iniziato a contattare alcune etichette musicali per creare una piattaforma di streaming musicale da integrare nelle sue Model S e Model X

,

Tutti coloro che acquistano una Tesla Model S o una Tesla Model X, tra i tanti optional inclusi nel sistema infotelematico delle auto c’è l’accesso libero a Spotify grazie alla SIM integrata nell’auto che permette di disporre di connettività internet ovunque. Tesla, però, sembra intenzionata ad offrire qualcosa in più ai suoi clienti sul fronte dell’intrattenimento realizzando una piattaforma di streaming proprietaria.

Secondo ReCode, fonti del settore musicale affermerebbero che il produttore avrebbe già avuto contatti con tutte le principali etichette musicali per creare un servizio di streaming proprietario da integrare nelle sue auto. Le fonti del mondo della musica a cui ha avuto accesso ReCode non sarebbero state molto chiare sui piani di Tesla ma hanno sottolineato che la società sarebbe interessata ad offrire un servizio a più livelli a partire da un’offerta di web radio in stile Pandora. Da capire il perchè la società di Elon Musk si dovrebbe lanciare in un’attività simile quando sarebbe molto più semplice integrare servizi già esistenti. Del resto, Spotify è già disponibile oggi per le auto vendute al di fuori dei confini americani.

Un portavoce di Tesla ha affermato che il loro obiettivo è la felicità dei loro clienti dando loro la possibilità di ascoltare la musica che vogliono da qualsiasi fonte che scelgono. Visto il numero di auto vendute e l’imminente debutto della Model 3 che dovrebbe ampliare notevolmente il parco delle autovetture Tesla in circolazione, le etichette musicali potrebbero essere ben felici di vendere i diritti musicali alla società di Elon Musk.

Sicuramente se ne saprà di più nel corso dei prossimi mesi ma vista l’intraprendenza ed il genio di Elon Musk non sarebbe strano se da questo progetto Tesla possa tirare fuori un nuovo uovo di colombo per offrire un nuovo servizio di valore aggiunto per i suoi clienti.

Fonte: RECODE • Immagine: Kaspars Grinvalds via Shutterstock • Notizie su: