QR code per la pagina originale

Snap Map è un pericolo per la privacy?

Se viene attivata la funzionalità Snap Map di Snapchat, la posizione geografica viene condivisa e aggiornata ogni volta che l'utente apre l'applicazione.

,

Pochi giorni fa è stata introdotta una nuova funzionalità che permette agli utenti di Snapchat la condivisione della posizione geografica e la visualizzazione su una mappa. Snap Map potrebbe però rappresentare un serio pericolo per la privacy, in quanto faciliterebbe il “lavoro” di stalker e pedofili. Un avvertimento in tal senso è stato divulgato dalla polizia del Regno Unito.

La funzionalità Snap Map è stata pensata soprattutto per facilitare gli incontri tra amici e per condividere gli snap nelle Storie pubbliche durante concerti o altri eventi. Per sfruttare la novità è necessario attivare il GPS e indicare chi può vedere la posizione sulla mappa (nessuno, alcuni amici o tutti gli amici). Gli utenti non comprendono subito che la posizione verrà condivisa sempre, ogni volta che l’app viene aperta, non solo quando si pubblicano foto e video nelle Storie. In pratica è sufficiente avviare Snapchat per vedere la posizione degli amici in qualsiasi momento.

Snap Map potrebbe quindi diventare un potente strumento per compiere azioni pericolose nella vita reale, considerata la facilità con cui si possono aggiungere amici in Snapchat. Le forze di polizia e le associazioni che tutelano i minori nel Regno Unito hanno manifestato la loro preoccupazione, invitando i genitori ad attivare il Ghost Mode nelle impostazioni dell’applicazione installata sugli smartphone dei loro figli.

Un portavoce dell’azienda ha fornito alcuni chiarimenti sulla funzionalità, confermando che la posizione viene condivisa all’apertura dell’app. I dati sull’esatta posizione geografica vengono eliminati dopo un breve intervallo di tempo, mentre quelli generali sono conservati più a lungo. Tuttavia, il periodo di tempo non è stato specificato. Toccando la Actionmoji di un amico si può conoscere l’ultimo aggiornamento della posizione (ad esempio un’ora fa, due ore fa). La posizione rimane visibile sulla mappa per otto ore, trascorse le quali scomparirà se l’app non è stata aperta.

Fonte: The Verge • Notizie su: ,