QR code per la pagina originale

No, Anwar Jitou non ruberà il tuo account Facebook

Anwar Jitou è la nuova minaccia che ha preso di mira le bacheche social: un misterioso e spietato hacker in grado di rubare tutti gli account Facebook.

,

Si chiama Anwar Jitou e la sua ombra si sta proiettando sulle bacheche del social network più popolato al mondo. La sua azione è letale: basta aggiungerlo su Facebook e immediatamente ruberà le credenziali del proprio account, così come quelle di tutti gli amici. Si tratta senza alcun dubbio della più grande minaccia di sempre per il social network. O forse no?

Non accettate il contatto di Anwar Jitou è qualcuno che hack il computer nel tuo account Facebook. Se uno dei tuoi contatti lo accetta, sarai anche tu hackerato così tutti i tuoi amici.

Anwar Jitou

Questo il post che circola da qualche giorno su Facebook (non solo nel nostro paese) diffondendosi a macchia d’olio. Scritto in un italiano sgrammaticato, ma poco importa, quando ciò che davvero conta è avvisare i propri contatti del pericolo e dar loro una speranza per mettersi in salvo dal terribile Anwar. È doveroso precisarlo: non siamo ai livelli della truffa nigeriana, qui non c’è dolo (forse, come vedremo più avanti) né sottrazione di informazioni riservate. Però, osservare come ancora oggi simili bufale siano in grado di viaggiare sui profili social è emblematico per capire come tuttora ci sia poca consapevolezza dello strumento, una scarsa conoscenza della piattaforma alla quale ogni giorno ci affidiamo per condividere i nostri pensieri con centinaia se non migliaia di persone.

Questo il post che circola su Facebook e invita a non aggiungere Anwar Jitou all'elenco dei propri amici

Questo il post che circola su Facebook e invita a non aggiungere Anwar Jitou all’elenco dei propri amici

Chi condivide il post su Anwar Jitou lo fa in buonafede, ritenendosi in dovere di mettere in guardia i propri amici da un pericolo concreto. La realtà è ben diversa: così facendo ci si potrebbe addirittura rendere complici di un’azione capace di portare a un esito del tutto differente. Al momento nessuno su Facebook risulta registrato con questo nome (tranne una pagina ironica creata per l’occasione), ma potrebbe trattarsi di una persona in carne e ossa, magari oggetto di una campagna di cyberbullismo da parte di chi vuol minare la sua credibilità online e le sue relazioni sociali. A questo, chi rimbalza il messaggio da una bacheca all’altra, non pensa.

Anwar Jitou non è un hacker, Anwar Jitou non è una minaccia, Anwar Jitou non ruberà il vostro account. Anwar Jitou è il frutto della generalizzata scarsa capacità di filtrare ciò che ogni giorno si riversa sui nostri schermi attraverso il pensiero critico. È la dimostrazione concreta di quanto un qualsiasi messaggio di stampo allarmista sia in grado di toccare nervi scoperti e trovare una capillare diffusione nell’amplificatore della grande Rete. Anwar Jitou, in un certo senso, siamo noi.