QR code per la pagina originale

Windows 10 Insider, stop agli update delle app

Microsoft annuncia che gli Insider non riceveranno più per un po' di tempo nuovi aggiornamenti alle app stock di Windows 10.

,

Con il rilascio della nuova build 16232 di Windows 10 Fall Creators Update, Microsoft ha rialsciato anche un’importante dichiarazione per quanto concerne lo sviluppo del prossimo step di Windows 10. Il gigante del software, infatti, ha affermato che per il momento non rilascerà più aggiornamenti per le applicazioni preinstallate di Windows 10 (Posta e Calendario, mappe di Windows…). Questa modifica influenzerà sia gli Insider che hanno scelto l’opzione Fast Ring che quelli che hanno optato per lo Slow Ring.

Non è comunque la prima volta che Microsoft compie un’azione simile. Dona Sarkar, responsabile del programma Windows Insider di Microsoft, ha spiegato che è importante per gli Insider testare le applicazioni nelle versioni che saranno poi rilasciate con l’arrivo del prossimo importante aggiornamento di Windows 10. La casa di Redmond punta, infatti, a voler fornire ai clienti applicazioni di altissima qualità e chiede, dunque, questo piccolo “sacrificio” ai suoi tester. Oltre allo stop agli update per le app stock di Windows 10, Microsoft evidenza che gli Insider potrebbero notare la sparizione di alcune nuove funzionalità incluse in alcune app.

Questo dipende dal fato che le app non potranno disporre delle nuove funzionalità se non riceveranno prima un aggiornamento attraverso il Windows Store. Trattasi, comunque, di una situazione provvisoria in quanto gli aggiornamenti delle app stock per gli Insider ricominceranno in un prossimo futuro.

Questa scelta è anche un chiaro sintomo che lo sviluppo di Windows 10 Fall Creators Update continua rapidamente e si sta avvicinando ad una fase di definizione finale. Del resto, il suo rollout è atteso per l’autunno e probabilmente per settembre. Con il mese di agosto che solitamente viene “perso” per le ferie estive, il tempo per lo sviluppo del prossimo step di Windows 10 si riduce di molto ed è possibile, quindi, che Microsoft stia già lavorando all’affinamento dell’aggiornamento più che a testare molte altre novità.