QR code per la pagina originale

Model S e Model X ancora più veloci

Tesla annuncia miglioramenti hardware e software che rendono l'accelerazione delle sue Model S e Model X ancora più rapida.

,

Tesla ha aggiornato la sua linea di veicoli elettrici per introdurre nuovi miglioramenti delle prestazioni sulle Model S e Model X, rendendo le versioni non performance di entrambi i veicoli significativamente più veloci. Senza entrare nei dettagli tecnici, un portavoce di Tesla ha confermato che stanno sviluppando nuovi miglioramenti hardware e software che permettono tali miglioramenti delle prestazioni.

Poiché i miglioramenti includono anche aggiornamenti hardware, queste nuove specifiche saranno disponibili solo per i veicoli nuovi che verranno costruiti da partire da questo annuncio e non per l’attuale flotta di Model S e Model X. I miglioramenti sono più significativi soprattutto per le versioni base della Model S. La Model S 75 e la sua versione a doppio motore guadagnando entrambe un secondo nell’accelerazione nello 0 – 60 mph. La Model S 75 impiega adesso 4,3 secondi contro i predenti 5,5 secondi e la Model S 75D 4,2 secondi contro i precedenti 5,2 secondi. Anche la recente Model S 100D ha guadagnato qualcosina e raggiunge le 60 mph in 4,1 secondi contro i precedenti 4,2 secondi. La Model X, disponibile solo in versioni con doppio motore, vede anche lei un miglioramento delle presentazioni.

La Model X 75D passa da 6 a 4,9 secondi e la Model X 100D da 5,2 secondi a 4,7 secondi. Questa novità mette in evidenza ancora una volta come Tesla aggiorna le sue auto senza aspettare la presentazione di un nuovo modello. È interessante notare che questi aggiornamenti stanno arrivando poco prima del lancio del Model 3 e poiché sono più importanti sulle versioni di base dei veicoli, sembra che Tesla voglia cercare di differenziare ulteriormente i suoi modelli di fascia alta dal suo nuovo modello meno costoso.

Inoltre, Tesla ha aggiornato le opzioni dei sedili sulla Model X per introdurre una nuova configurazione a 7 posti.

Fonte: Electrek • Immagine: Dom J via Shutterstock • Notizie su: