QR code per la pagina originale

Windows 10, Microsoft ricorda di aggiornare

Microsoft ricorda a chi utilizza ancora la prima variante di Windows 10 di aggiornare a Windows 10 Creator Update per ragioni di sicurezza.

,

Microsoft ha iniziato a mandare una notifica agli utenti che utilizzano una vecchia versione di Windows 10 di aggiornare a Windows 10 Creators Update. L’avviso è ancora più importante per tutti coloro che ancora oggi dispongono della versione 1507 del sistema oeperativo, cioè la prima rilasciata da Microsoft a luglio del 2015. Il supporto alle vecchie release di Windows 10, infatti, non è eterno e proprio per la prima declinazione della piattaforma si interromperà il prossimo 9 luglio quando la casa di Redmond distribuirà il Patch Tuesday che per questi utenti sarà l’ultimo.

Tutti coloro che utilizzano ancora questa vecchia versione di Windows 10 riceveranno un’esplicita richiesta di aggiornamento. Chi, invece, utilizza una versione più recente del sistema operativo riceverà un richiamo più gentile da parte di Microsoft per esaminare le proprie impostazioni sulla privacy, che includono nuove scelte create da Microsoft in risposta alle critiche sulla gestione della privacy di Windows 10 e sulla la raccolta di dati. Queste includono le impostazioni per la posizione, il riconoscimento vocale, la diagnostica, gli annunci e molto altro ancora.

Tuttavia, l’azienda inviterà gli utenti ad installare l’aggiornamento di Windows 10 Creators Update il più presto possibile per motivi di sicurezza a causa delle recenti epidemie di ransomware che hanno colpito sistemi non aggiornati e Windows 7, ma che hanno lasciato indenne il sistema operativo Windows 10.

Un avvertimento coerente con le politiche di Microsoft nel voler difendere i suoi utenti. I recenti attacchi dei ransomware WannaCry o NotPetya hanno causato molti danni proprio perchè gli utenti non avevano aggiornato i loro PC. Se tutti avessero aggiornato a Windows 10 i danni sarebbero stati considerevolmente di meno.