QR code per la pagina originale

Windows 7 scende, Windows XP sale

Nel mese di giugno, calano le quote di mercato di Windows 7 ed a sorpresa salgono quelle del vecchio Windows XP.

,

Il mese scorso, le statistiche sulla diffusione dei sistemi operativi utilizzati in tutto il mondo indicavano che il divario tra Windows 7 e Windows 10 era in aumento, mentre Windows XP stava dirigendosi verso la sua scomparsa definitiva. Questo mese, invece, la situazione sembra essere esattamente opposta, secondo NetMarketShare. Il rapporto del mese di giugno 2017 indica che quasi tutti i sistemi operativi hanno mostrato una riduzione della loro quota di mercato, ad eccezione di Windows XP che è salito al 6,94% e di Windows 10 che è rimasto praticamente stabile (26,8%).

Windows 7 ha registrato una diminuzione di 0,42 punti percentuali rispetto al mese precedente (49,04%) ma è interessane notare che rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, il calo è stato solamente dello 0,01%. Contestualmente, Windows 8.1 ha perso 0,34 punti percentuali rispetto al mese scorso e quote alla mano, è addirittura sotto Windows XP. Complessivamente, nel mese di giugno 2017, NetMarketShare afferma che il 91,51% degli utenti utilizzano Windows, mentre Mac e Linux possiedono, rispettivamente, una quota di mercato del 6,12% e del 2,36%. Dati molto simili arrivano da StatCounter che evidenza come i dispositivi Windows siano l’84,31% con OS X, Linux e Chrome OS, rispettivamente, al 11,61%, al 1,74% e allo 0,56%.

Windows 7 scende, Windows XP sale

Windows 7 scende, Windows XP sale (immagine: NetmarketShare).

Secondo StatCounter, Windows 7 è calato al 38,55% con Windows 10 che è cresciuto al 30,87%. Novità anche sul fronte dei browser. Dati che evidenziano che Edge, il browser di Windows 10, non stia guadagnando consensi e mantenga una quota del 5,65%. Per comprendere meglio la difficoltà di questo software è importante sottolineare come esattamente un anno fa la sua quota era del 5,09%. Continua, invece, la corsa di Google Chrome che si assesta al 59,49% con una crescita di oltre 10 punti percentuali rispetto all’anno scorso.

Nel frattempo, Internet Explorer è sceso al 16,84%, mentre Mozilla Firefox e Safari di Apple sono cresciuti rispettivamente al 12,02% e al 3,72%

Fonte: Neowin • Via: Neowin • Notizie su: ,