QR code per la pagina originale

Facebook vuole i mondiali di calcio

Facebook, Twitter e Snap puntano a voler acquistare i diritti televisivi dei mondiali di calcio 2018 per trasmetterli dalle loro piattaforme.

,

Facebook ma anche Twitter e Snap vogliono puntare sui mondiali di calcio 2018 e puntano ai diritti televisivi per poterli trasmettere all’interno delle loro piattaforme. Le società avrebbero offerto alla FOX decine di milioni di dollari per poter comprare i diritti televisivi per consentire di trasmettere l’avvenimento. Le trattative sarebbero in corso ed assolutamente private e la FOX non avrebbe ancora deciso se vendere i diritti di cui ha l’esclusiva. Ovviamente, si parla di un’iniziativa che sarà valida solamente per il mercato americano ma che è estremamente significativa.

Da questa operazione, la FOX potrebbe ottenere un interessante ritorno economico. Per aggiudicarsi l’esclusiva, l’emittente americana ha pagato i diritti sui mondiali di calcio del 2018 che si terranno in Russia ben 400 milioni di dollari. L’obiettivo dei social network è molto chiaro ed è quello di sfruttare l’avvenimento sportivo per attrarre a se nuovi utenti. Facebook e Twitter, del resto, da tempo si stanno orientando sempre di più verso i servizi video. In particolare, per Twitter non sarebbe la prima volta nell’offrire servizi video legati ad eventi sportivi ed in passato ha già trasmesso eventi legati alla NFL americana.

Facebook, invece, ha investito pesantemente nel trasformare la sua piattaforma in un luogo in cui gli iscritti possono accedere a diversi tipi di contenuti video tra cui dirette live, video VR e tanto altro ancora. Ora, Facebook vuole anche competere con aziende del calibro di Amazon, Hulu e Netflix anche nel settore dei video originali con show creati ad hoc che dovrebbero essere lanciati entro la fine dell’estate. Anche Snap si sta orientando verso questo settore e puntare alla Coppa del Mondo di calcio 2018 appare un passo logico.

Nel 2014, durante l’ultima Coppa del Mondo di calcio, i social network erano già diventati protagonisti in tal senso con gli utenti che trasmettevano spezzoni degli eventi all’interno delle piattaforme. Una prassi che, però, aveva avuto ripercussioni negative visto che queste operazioni violavano i diritti sulle trasmissioni dell’evento.

Acquistando i diritti sui prossimi mondiali, i social network si garantirebbero la sicurezza legale anche da questo punto di vista rendendo le loro piattaforme i luoghi ideali per trovare tutte le informazioni sull’avvenimento sportivo.

Fonte: Bloomberg • Notizie su: ,