QR code per la pagina originale

Windows Phone 8.1 addio

Windows Phone 8.1 va ufficialmente in pensione; oggi termina il supporto ufficiale da parte di Microsoft.

,

A partire da oggi, Windows Phone 8.1 è ufficialmente andato in pensione. Per molti, Windows Phone 8.1 è solo un pallido ricordo, eppure ci sono ancora molti smartphone con questa piattaforma in giro. Da oggi 11 luglio, dunque, termina ufficialmente il supporto di Microsoft a questa piattaforma software. Questo significa che la casa di Redmond non distribuirà più alcun aggiornamento, nemmeno legato alla sicurezza. Gli smartphone, comunque, potranno tranquillamente continuare ad essere utilizzati.

In realtà, anche se il supporto termina oggi, è già da parecchio tempo che Microsoft non distribuisce un aggiornamento per Windows Phone 8.1. Quindi la scadenza odierna è più formale che sostanziale. Windows Phone 8.1 è stato rilasciato il 24 giugno 2014 ed ha ottenuto anche un discreto successo riuscendo a migliorare tutti i difetti che possedeva la precedente piattaforma Windows Phone 7. Su questa piattaforma sono nati alcuni smartphone piuttosto noti come il Nokia Lumia 1020 o il Nokia Lumia 1520. Sfortunatamente, la storia è oramai nota con l’arrivo di Windows 10 Mobile e con il forte disimpegno della casa di Redmond dal mercato mobile consumer.

Per chi dispone di uno smartphone Windows Phone 8.1 le alternative sono due: o passare a Windows 10 Mobile se il proprio modello è compatibile con l’upgrade, oppure acquistare un nuovo smartphone. Tutti gli attuali device Windows Phone 8.1 potranno sicuramente continuare ad essere utilizzati ma con il tempo diventeranno meno sicuri e mancherà anche il supporto alle app.

Difficile, comunque, che la casa di Redmond decida di prolungare il supporto alla sua vecchia piattaforma mobile che con la giornata di oggi può tranquillamente andare definitivamente in pensione.