QR code per la pagina originale

iPhone 8, laser 3D per la realtà aumentata

Apple potrebbe introdurre un sistema laser 3D per la scansione dell'ambiente in iPhone 8, così da migliorare autofocus e realtà aumentata: le fonti USA.

,

Appaiono online nuove indiscrezioni sul conto di iPhone 8, lo smartphone che Cupertino potrebbe presentare in occasione dei dieci anni della linea. L’ultimo rumor si inserisce nella direzione della realtà aumentata, un ambito su cui Apple ha deciso di investire con la creazione del recente framework ARKit. A quanto sembra, i nuovi iPhone saranno dotati di un rilevatore laser sia per la scansione 3D dell’ambiente che per migliorare l’autofocus della fotocamera.

La notizia arriva da Fast Company, sulla base di alcune fonti anonime vicine alla società di Cupertino. iPhone 8, secondo quanto riportato, potrebbe introdurre un laser posteriore di tipo VCSEL (Vertical-Cavity Surface-Emitting Laser), tanto che sono stati ipotizzati dei rapporti di fornitura con le compagnie Lumentum e Finisar. Le componenti, di ridotte dimensioni, potrebbero costare 2 dollari al pezzo e questo contribuirà a innalzare i costi totali del device.

Il dispositivo, così come già accennato, ritornerà utile per due principali scopi. Il primo è l’abilitazione di un autofocus più veloce, tramite una scansione più accurata della scena ripresa dalla fotocamera. Il secondo, invece, è relativo alla realtà aumentata: un sistema di rilevazione tanto preciso quanto il laser, infatti, permetterà di realizzare applicazioni più immersive e funzionali. Le feature sarà ovviamente implementata per gli utenti finali, ma anche e soprattutto per gli sviluppatori, i quali potranno approfittare di opzioni ancora più avanzate per il già innovativo ARKit.

L’implementazione in iPhone 8 non è però certa. Fast Company, infatti, riferisce come la fonte sostenga Apple possa rimanere “fluida” su questo versante fino al termine delle vacanze estive, un fatto tuttavia poco probabile per ragioni di tempistiche. iPhone 8, infatti, ha già inaugurato la fase della produzione di massa e, per settembre al ritorno dalla pausa estiva, sarà ormai finalizzato e pronto per essere consegnato agli acquirenti. Non resta quindi che attendere l’evento ufficiale di Cupertino, per scoprire quali novità il gruppo abbia deciso di implementare nel suo smartphone.