QR code per la pagina originale

Musk, l’intelligenza artificiale va regolamentata

Elon Musk torna a sottolineare la pericolosità dell'intelligenza artificiale e chiede ai governatori americani di regolamentare il suo sviluppo.

,

Il pensiero di Elon Musk sull’intelligenza artificiale è molto chiaro. Il CEO di Tesla sostiene che lo sviluppo dell’intelligenza artificiale possa comportare un rischio per l’umanità tanto da definirla come un “evocare un demone“. Alla riunione dei governatori degli Stati Uniti questo fine settimana, il CEO di Tesla ha ribadito queste sue posizioni, ma ha anche aggiunto qualcosa che egli dice essere ancora più importante, e cioè che i governi hanno bisogno di iniziare a regolamentare lo sviluppo dell’intelligenza artificiale da subito.

Le dichiarazioni di Elon Musk sono molto “pesanti” anche se richiamano più situazioni da film di fantascienza che l’attuale situazione. Tuttavia, Musk non è certamente una persona qualsiasi e quindi le sue dichiarazioni devono sicuramente essere soppesate. Il CEO di Tesla evidenzia il suo continuo impegno nel voler affrontare questa questione sottolineando che l’intelligenza artificiale sembra un qualcosa di intangibile tanto che sino a che la gente non vedrà robot per le strade ad uccidere la gente ben difficilmente reagirà. La soluzione a questo problema, per Musk, è una precisa regolamentazione. Per il CEO di Tesla, infatti, è importante essere proattivi su questa materia e non intervenire quando oramai sarà troppo tardi.

Intervenire troppo tardi potrebbe mettere a rischio, secondo Musk, l’intera civiltà. Ovviamente, per intelligenza artificiale non si intende quella presente nei cellulari con funzioni di assistente vocale, ma piuttosto quella super intelligenza artificiale che la gente è abituata a vedere nei film. Musk ed altri esperti, ritengono, infatti, che prima poi si arriverà a sviluppare questa intelligenza artificiale super evoluta. Una posizione non condivisa, però, da altri esperti del settore ma è anche vero che in passato la realtà ha spesso superato l’immaginazione.

La posizione di Musk può sembrare, dunque, un po’ estrema ma sicuramente ha messo sotto i riflettori una tecnologia di cui si dibatte molto ma dei cui contorni etici si discute poco.

Gli utilizzi dell’intelligenza artificiale possono essere molti e non tutti corretti. Già oggi, infatti, non sarebbe difficile manipolare l’informazione utilizzando sistemi di IA appositamente realizzati ad hoc.

Ben fa, dunque, Musk a spostare l’attenzione sullo sviluppo di queste tecnologie sempre più presenti all’interno della vita di tutti i giorni e di cui si sa molto poco.

Fonte: The Verge • Immagine: whiteMocca via Shutterstock • Notizie su: