QR code per la pagina originale

Ritardi anche per iPhone 7S e iPhone 7S Plus?

Non solo iPhone 8, anche iPhone 7S e iPhone 7S Plus potrebbero aver incontrato intoppi di produzione: è quanto riferiscono alcune fonti cinesi.

,

A giudicare dalle numerose indiscrezioni apparse online negli ultimi giorni, l’estate in corso potrebbe non essere una delle più semplici per Apple. A seguito dei rumor sui possibili ritardi di produzione di iPhone 8, emergono oggi notizie analoghe anche per gli altri due rappresentanti della linea: iPhone 7S e iPhone 7S Plus. Lo sottolineano delle fonti anonime all’Economic Daily News, sebbene dalle parti di Cupertino non giungano conferme in merito.

Secondo quanto reso noto, i ritardi di produzione incontrati da Apple riguarderebbero tutti i modelli attesi per settembre, quindi anche la generazione “S” dei classici smartphone, oltre al già citato iPhone 8. Per iPhone 7S e iPhone 7S Plus, tuttavia, si stima un ritorno alla normalità entro la fine del mese di agosto, per una disponibilità sufficiente per il successivo lancio a settembre.

Sul fronte di iPhone 8, l’Economic Daily News non fornisce nuove informazioni rispetto a quanto già reso noto negli scorsi giorni. Apple avrebbe incontrato difficoltà sul fronte dei pannelli OLED, sia per ritmi di fornitura lenti per i pannelli che per la difficoltà di integrare la tecnologia 3D Touch in questi display. Stando a quanto riportato, la velocità d’assemblaggio presso gli impianti di Foxconn e Pegatron non avrebbe al momento raggiunto le soglie attese da Cupertino, un fatto che potrebbe comportare una ridotta disponibilità del device al lancio. Non a caso diversi analisti, tra cui Ming-Chi Kuo di KGI Securities, hanno ipotizzato un possibile posticipo della commercializzazione, con una presentazione sempre a settembre ma un arrivo nelle mani dei consumatori tra ottobre e novembre.

Minori sono le informazioni pubblicate sui modelli da 4.7 e 5.5 pollici, i successori dell’attuale linea. Molte le novità attese, da una scocca in vetro al supporto ai sistemi di ricarica wireless, tuttavia non è dato sapere quali siano le problematiche che il gruppo di Cupertino avrebbe incontrato in fase di produzione. In ogni caso, così come già anticipato, la fornitura dovrebbe tornare a livelli normali giusto in tempo per il lancio.