QR code per la pagina originale

Novità per Snapchat e Spectacles su Amazon

Snap ha aggiunto due interessanti funzionalità alle app Snapchat per iOS e Android, mentre gli occhiali Spectacles sono in vendita anche su Amazon.

,

Snap ha annunciato due nuove funzionalità per il suo servizio di messaggistica molto popolare tra i più giovani. La prima, denominata Multi-Snap, permette di registrare più clip video in successione, mentre Tint Brush ricorda chiaramente la bacchetta magica di Photoshop. Novità anche per quanto riguarda la vendita degli occhiali. Gli Spectacles possono essere acquistati direttamente su Amazon al prezzo ufficiale di 129,99 dollari.

La funzionalità Multi-Snap è certamente quella più interessante e utile, in quanto migliora l’esperienza d’uso del servizio. Infatti, l’utente non deve più verificare la durata dei singoli video e premere continuamente il pulsante per la registrazione. Dopo aver effettuato l’aggiornamento dell’app per iOS (su Android arriverà nei prossimi giorni) è sufficiente tenere premuto il pulsante per registrare fino a sei clip consecutive da 10 secondi che verranno condivisi in ordine cronologico. È comunque possibile pubblicati e cancellare i singoli snap.

Tint Brush consente invece di cambiare velocemente il colore di un oggetto. L’utente deve solo scegliere il nuovo colore e tracciare il contorno dell’oggetto con le dita. La tecnologia di machine learning completerà l’operazione in modo corretto. Non è quindi necessario tracciare il contorno in maniera precisa. La funzionalità, disponibile sia su iOS che Android, è limitata alle foto, ma in futuro potrebbe essere applicata anche ai video.

Oltre che sul sito ufficiale e tramite i distributori automatici, gli Spectacles possono ora essere acquistati dagli utenti statunitensi anche su Amazon. Gli occhiali sono venduti direttamente da Snap e spediti dal gigante dell’e-commerce. Non è noto se e quando tale modalità sarà accessibile nel nostro paese. In realtà gli Spectacles sono già presenti su Amazon, ma sono offerti da venditori di terze parti ad un prezzo decisamente più elevato.

Fonte: TechCrunch • Via: The Verge • Notizie su: ,