QR code per la pagina originale

SpaceX cambia i programmi per il viaggio su Marte

SpaceX non utilizzerà la capsula Dragon per atterrare su Marte; la società si aspetta di utilizzare la prossima generazione di veicoli spaziali.

,

Elon Musk ha affermato che SpaceX non intenderà utilizzare la capsula spaziale Dragon per la missione su Marte che la società si aspetta di intraprendere già nel 2020. SpaceX, dunque, non svilupperà più il sistema di atterraggio per la capsula Dragon che doveva utilizzare per lo sbarco sul pianeta rosso. Conosciuta come la missione “Red Dragon“, la capsula doveva atterrare utilizzando i motori incorporati nello scafo e quindi toccare dolcemente il suolo marziano con una procedura nota come atterraggio propulsivo. SpaceX ha sottolineato che studierà un altro modo per far atterrare i veicoli su Marte.

Elon Musk ha evidenziato, infatti, che per lungo tempo la sua società ha pensato che la capsula Dragon fosse la scelta giusta ma adesso il team di SpaceX pensa che la soluzione migliore sia utilizzare i razzi e le capsule di nuova generazione che arriveranno in futuro. Tuttavia, il CEO di SpaceX non ha voluto specificare con precisione di che veicoli si tratterebbe. Attraverso Twitter, comunque, Elon Musk ha sottolineato come l’idea sia quella di far atterrare su Marte un veicolo spaziale più grande. Questa decisione avrà un riflesso anche sulle operazioni terrestri della capsula Dragon che continuerà ad utilizzare il paracadute per gli atterraggi.

Tale capsula spaziale, si ricorda, è utilizzata per i rifornimenti della Stazione Spaziale Internazionale. La società sta lavorando su una versione aggiornata della capsula chiamata Dragon 2 che porterà le persone avanti ed indietro dalla ISS utilizzando un sistema di atterraggio con propulsori. Tuttavia, anche questo veicolo spaziale al momento non sarà utilizzato con questo sistema sino a che non saranno implementate delle speciali gambe per l’atterraggio. Una scelta dettata, sembra, dalla sicurezza. Possibile che la scelta di abbandonare l’idea di utilizzare la capsula Dragon su Marte sia proprio legata alla sicurezza ma su questo punto trattasi solo di speculazioni.

Musk ha, comunque, detto che Dragon 2 sarà dotata di propulsori ma che senza gambe per l’atterraggio, la procedura di atterraggio risulterebbe molto complessa. Elon Musk ha, comunque annunciato che a settembre aggiornerà i suoi piani di colonizzazione su Marte all’interno dell’International Astronautical Congress che si terrà in Australia.

Fonte: The Verge • Notizie su: ,