QR code per la pagina originale

Windows 10 Fall Creators Update non cambierà nome

Microsoft ha affermato che Windows 10 Fall Creators Update non cambierà nome; si sarebbe trattato solo di un errore di traduzione.

,

Alcuni giorni fa era emerso che Microsoft avesse cambiato per alcuni paesi il nome dell’aggiornamento “Windows 10 Fall Creators Update” in “Windows 10 Autumn Creators Update“. Una modifica dettata dal fatto che in alcune nazioni dove si parla inglese, l’autunno non è identificato dalla parola “Fall” ma dal termine “Autumn”. Una modifica ufficiale nel senso che tale dicitura appariva già in alcuni siti regionali della casa di Redmond.

In realtà si è trattato di un errore. Windows 10 Fall Creators Update si chiamerà Windows 10 Fall Creators Update ovunque, anche in quelle nazionali dove le stagioni sono invertite e dove, dunque, l’autunno corrisponde alla primavera. Un piccolo problema di localizzazione che, però, ha aperto un vero e proprio caso. Forse, per evitare problemi di traduzione, la casa di Redmond potrebbe puntare su nomi più classici o utilizzare riferimenti alla versione della build del sistema operativo. Il problema è, comunque, rientrato e il prossimo step di Windows 10 continuerà ovunque a mantenere il nome che fu annunciato ufficialmente durante la presentazione a Build 2017.

Windows 10 Fall Creators Update, si ricorda, porterà in dote agli utenti moltissime novità che oggi stanno provando in anteprima gli iscritti al programma Windows Insider. L’aggiornamento dovrebbe essere finalizzato per il prossimo mese di settembre e dunque una versione quasi definitiva dovrebbe arrivare tra non molto contando che il mese di agosto è solitamente un periodo “morto” sul fronte degli sviluppi per via del periodo di pausa estiva.