QR code per la pagina originale

GTA 6: Rockstar Games al lavoro sul motion capture

Prime indiscrezioni concrete su Grand Theft Auto 6: l'attore Tim Neff afferma di aver collaborato con lo sviluppatore per la fase di motion capture.

,

Aggiornamento: il diretto interessato ha etichettato l’indiscrezione come “fake”, dichiarando che quello trapelato non è il suo curriculum.

Ci sono indiscrezioni che pesano come un macigno: è il caso del rumor di oggi che riguarda GTA 6. Il titolo non è ancora stato annunciato, né presentato. Rockstar Games non ne ha mai parlato in via ufficiale. Ciò nonostante, considerando l’importanza della serie (a quattro anni dal lancio, GTA 5 ancora è nella Top 10 delle classifiche di vendita) anche un primo riferimento al gioco è in grado di scatenare l’hype.

GTA 6: primi riferimenti

L’attore e stuntman Tim Neff, già impegnato al fianco della software house per la realizzazione di Red Dead Redemption 2, ha aggiornato il proprio curriculum vitae includendo proprio Grand Theft Auto 6 tra i suoi impieghi professionali. Più nel dettaglio, all’interno delle esperienze che l’hanno visto partecipare a sessioni di motion capture. Si tratta di attività che hanno come obiettivo la riproduzione in-game di animazioni verosimili e fedeli alla realtà. Il lavoro dovrebbe essere affidato nuovamente al team Rockstar North, già autore di GTA 5, mentre la squadra di Rockstar San Diego si trova attualmente impegnata sull’open world RDR2 di ambientazione western.

L'attore Tim Neff cita, tra i suoi impieghi professionali, anche una collaborazione con Rockstar per il motion capture di GTA 6

L’attore Tim Neff cita, tra i suoi impieghi professionali, anche una collaborazione con Rockstar per il motion capture di Grand Theft Auto 6 (immagine: Breakdown Express).

Va ripetuto, non si tratta di una conferma ufficiale. È un’informazione condivisa in Rete da un attore che ha collaborato con la software house. L’ipotesi di veder arrivare GTA 6 nei prossimi anni sembra comunque sensata: è una delle serie videoludiche di maggior successo della storia e considerando il debutto di piattaforme dalle capacità tecniche via via superiori (PS4 Pro e Xbox One X) è comprensibile che il team di sviluppo voglia sfruttarne appieno le potenzialità per confezionare un altro capolavoro. Chi non vorrebbe giocare un Grand Theft Auto tutto nuovo in 4K, con supporto alla modalità HDR e con un framerate stabile sui 60 fps? Meglio ancora se capace di strizzare l’occhio alla realtà virtuale per un’esperienza ancora più immersiva e coinvolgente.

Fonte: NeoGAF • Via: VG247 • Immagine: Rockstar Games • Notizie su: ,