QR code per la pagina originale

Fujifilm: Trade In per GFX 50S, X-T2 e X-Pro2

Fino al 30 settembre bonus e supervalutazione dell'usato per chi acquista una mirrorless del catalogo Fujifilm scegliendo tra GFX 50S, X-T2 e X-Pro2.

,

Chi desidera acquistare una fotocamera del catalogo Fujifilm ha due mesi di tempo per approfittare di una promozione Trade In. Da oggi, 1 agosto, e fino al 30 settembre 2017, comprando una GFX 50S (mirrorless con sensore di medio formato) si può usufruire di una supervalutazione del proprio usato, con un bonus pari a 600 euro. I modelli compatibili sono full frame DSLR, full frame mirrorless e medio formato.

Scegliendo invece i modelli X-T2 (In offerta su Amazon a 1.299 euro) o X-Pro2 (In offerta su Amazon a 1.453 euro), sempre appartenenti al segmento mirrorless, si avrà diritto a un incentivo di 100 euro. Per aderire è necessario seguire alcuni semplici passaggi: acquistare la nuova fotocamera consegnando il proprio usato presso il punto vendita, conservare la ricevuta e il volantino del bonus per la restituzione in cui sono specificate le informazioni del prodotto e inviare la propria richiesta entro 30-60 giorni attraverso il sito Fujifilm-Promotions.com. Si riceverà poi il rimborso sul proprio conto corrente, tramite bonifico bancario, entro due settimane dalla convalida della richiesta.

Fino al 30 settembre passare al medio formato Fujifilm sarà semplice e conveniente, come ampliare il proprio corredo Serie X. Scegliendo di acquistare GFX 50S si avrà diritto a ricevere da Fujifilm, oltre alla valutazione del rivenditore del proprio usato, l’aggiunta di un bonus di 600 euro. Se si opta per X-T2 o X-Pro2, il bonus riconosciuto sarà di 100 euro, oltre alla valutazione.

Fujifilm ricorda che la promozione è valida solo ed esclusivamente per i prodotti nuovi, distribuiti da Fujifilm Italia S.p.A., acquistati presso uno dei rivenditori autorizzati (GFX Authorised Specialist Dealer per quanto riguarda il Trade-In GFX e Fujifilm Professional Dealer per il Trade-In Serie X) con punti vendita fisici sul territorio. Per usufruirne bisogna inoltre essere residenti in Italia, a Città del Vaticano o nella Repubblica di San Marino, nonché disporre di un conto corrente bancario attivo e intestato alla stessa persona che effettua l’acquisto.