QR code per la pagina originale

Satispay 3.0, anche per ricariche telefoniche

Satispay ha rilasciato la versione 3.0 della propria app, con la quale il servizio contempla anche la possibilità di effettuare ricariche telefoniche.

,

La pervasività e la comodità di Satispay sono i passaggi che hanno reso l’app per i pagamenti cashless tra le più note e apprezzate d’Italia. Ma il grande salto potrebbe arrivare con la nuova release dell’app stessa, poiché le limature son molte e, soprattutto, nuovi importanti servizi vanno a arricchire quella che è l’esperienza d’uso con i pagamenti mobile offerti.

Insomma: nei giorni in cui milioni di italiani fanno i conti con la mobilità più che negli altri periodi dell’anno (in vacanza lo smartphone diventa componente essenziale dell’esperienza di viaggio e della vacanza), nonché nei giorni in cui si torna pesantemente a parlare dell’obbligo dei POS nei negozi, ecco che Satispay torna ad alzare la voce. Lo fa con il rilancio “3.0”, con una nuova app a disposizione e con un’ampliamento ulteriore di ciò che il nome “Satispay” è in grado di rievocare nella mente dei propri utenti. E si tratta peraltro di un balzo carico di ambizioni.

Satispay 3.0

La prima versione di Satispay era la rappresentazione dell’essenzialità dell’idea, con poche funzioni e la semplice volontà di dar corpo al progetto. La seconda versione di Satispay modificava la procedura di invio del denaro, ampliava le possibilità d’uso, ma al tempo stesso introduceva un maggior numero di passaggi (ed una intrinseca complicazione) che nel tempo ha evidenziato i propri limiti. Perché nel frattempo Satispay è cresciuta e ottimizzare non significa più soltanto limare i dettagli, ma rappresenta un investimento fondamentale per il futuro del processo.

Nasce così Satispay 3.0, un passaggio con il quale si è voluto ripulire il processo di pagamento, aggiungere funzionalità a quella che diventa ora una vera piattaforma, donare importanza agli aspetti relazionali, rendere interattivo lo storico, semplificare ulteriormente la registrazione e altro ancora.

In particolare, però, la nuova versione dell’app (disponibile per iOS, Android e Windows Phone) focalizza le proprie attenzioni su tre nuovi capisaldi dell’esperienza utente, introducendo inoltre una novità ulteriore che molto può dire per catturare un nuovo tipo di utenza e maggiori flussi di transato: le ricariche telefoniche.

Tutte le novità

Speciale: Satispay

Acquisti

La nuova versione consente di filtrare con maggior facilità i negozi, aggiungendo maggior significato alle funzioni di ricerca. Se fino ad oggi la ricerca dell’esercente era funzionale semplicemente al pagamento, ora permette invece anche di esplorare il mondo Satispay, nonché identificare i negozi presso cui è disponibile il cashback dal quale ottenere importanti sconti.

Ogni giorno 70 nuovi esercenti si aggiungono alla galassia Satispay, un universo in costante ampliamento che la nuova app 3.0 consente di ordinare, esplorare e navigare con estrema rapidità. La verifica in vacanza è qualcosa che tutti gli utenti del servizio possono immediatamente sperimentare: aprire Satispay lontano da casa propria consente di scoprire nuovi negozi, nuovi ristoranti e nuove spiagge presso cui ogni pagamento garantisce uno sconto automatico rappresentato dalla restituzione di parte del dovuto (il cashback si tramuta così istantaneamente in un guadagno).

La sezione acquisti diventa pertanto sempre di più una vetrina per gli stessi esercenti affiliati: la possibilità di cercare i cashback diventa infatti uno strumento per trasformare le offerte in autopromozione, sapendo di poter contare su una community sempre più ampia ed estremamente attenta. Ogni volta che si ha l’app in mano, infatti, si ha la possibilità di incrociare una nuova opportunità e di poter scegliere quindi un negozio affiliato a Satispay per approfittare di opportunità a corto raggio che altrimenti non si sarebbero potute conoscere, incontrare e sfruttare.

Satispay 3.0, come trovare i cashback

Satispay 3.0, come trovare i cashback tra gli esercenti nelle vicinanze

Contatti

Anche la propria rubrica dei contatti può essere ordinata, esplorata e “vissuta” con maggior ordine e maggior facilità. Ciò consente di avere i contatti più importanti sempre in vista, aspetto importante quando Satispay è anche un veicolo per spostare denaro non solo tra utente e negozio, ma anche da persona a persona (ad esempio per dividere un conto al ristorante, consentendo di inviare denaro in modo istantaneo da uno smartphone all’altro).

La nuova gestione dei contatti rende evidente quello che è una sorta di social network interno a Satispay, fatto di conoscenze reali con le quali effettuare reali transazioni di denaro. La rubrica diventa un elenco con il quale realizzare veri scambi tra persone, aggiungendo un elemento umano, “caldo” ed empatico, che impreziosisce lo scambio di una somma di denaro attraverso connotati propri di uno sguardo, di una stretta di mano e di un cenno d’intesa.

Profilo

Nella pagina profilo dell’utente è riassunta l’intera situazione: disponibilità effettiva, cifre già spese, budget settimanale impostato, movimenti effettuati e altro ancora, così che con un semplice colpo d’occhio sia possibile tenere strettamente sotto controllo tutto quanto effettuato. La trasparenza e la chiarezza sono infatti elementi essenziali per servizi che ambiscono a facilitare le transazioni di denaro, poiché il controllo deve rimanere sempre strettamente nelle mani dell’utente affinché possa effettivamente fidarsi dello strumento e affidargli così le proprie intenzioni di acquisto.

Questa nuova app è stata pensata per rispondere ai bisogni principali dei nostri utenti, inserendo le tanto richieste ricariche telefoniche, e valorizzare le offerte di cashback, sempre più frequenti.

Alberto Dalmasso, co-founder e CEO Satispay

Satispay apre alle ricariche telefoniche

Con la nuova versione dell’app, Satispay consente di abilitare il proprio account al pagamento delle ricariche telefoniche. Secondo quanto spiegato dal gruppo, grazie all’integrazione con la piattaforma Paymat di Snaitech viene attivata una nuova tab che consente di scegliere l’operatore (opzioni: Tim, Vodafone, Wind, H3G, Fastweb e PosteMobile), il numero del destinatario (proprio, oppure di amici e conoscenti ai quali si vuol ricaricare l’utenza) ed infine l’importo. In pochi istanti la missione è compiuta, con estrema rapidità rispetto ad altri strumenti di ricarica: sullo schermo è possibile veder comparire la conferma dell’avvenuto pagamento ed una ricevuta attesta e garantisce la bontà dell’operazione conclusa.

Ricariche telefoniche con Satispay

Ricariche telefoniche con Satispay

Le ricariche telefoniche diventano così un valore aggiuntivo che va ad ampliare quello che è il raggio d’azione di Satispay: una sola app per pagare in oltre 18 mila negozi italiani (e presso molti di questi è anche possibile accedere a specifico cashback), casse Esselunga abilitate, nomi quali Benetton, Vergnano Grom, Old Wild West, Kasanova e altri ancora già affiliati. Disporre di Satispay sul proprio smartphone, inoltre, è un modo per eliminare sempre di più le frizioni nei confronti dei pagamenti cashless, rendendo così questa procedura sempre più naturale e metabolizzata nelle abitudini quotidiane.

Ma i progetti non finiscono certo qui ed in tal senso Dalmasso è chiaro fin da oggi:

Come sempre per noi non si tratta di un punto di arrivo, ma di un nuovo punto di partenza, questa nuova app è infatti la base per numerose evoluzioni che arriveranno sempre più di frequente, come il pagamento dei taxi e il credito al consumo.

Satispay 3.0 non è dunque soltanto un contenitore un po’ più grande del precedente, ma una vera e propria piattaforma sulla quale costruire il futuro del gruppo, dell’esperienza utente e dei vantaggi cumulativi che stanno per arrivare sull’intera community. Le frontiere possibili da esplorare, del resto, sono molte: dai pagamenti alla pubblica amministrazione, fino ad abbonamenti, credito al consumo e molte altre direttrici ancora.

Ad oggi Satispay conta 300 mila download dell’applicazione e 160 mila utenti attivi che quotidianamente usano l’app per acquistare, pagare, godere dei cashback accumulati o scambiarsi piccole somme di denaro. Questa realtà, partita dal Piemonte e oggi sempre più capillarmente presente in tutto il paese, è ormai pronta a dire la propria anche a livello europeo: il mondo dei pagamenti mobile è pronto al grande salto e Satispay è tra i candidati principali a farsi attore principale di questa grande ambizione.

Come scaricare e installare Satispay

Satispay è disponibile per tutti e tre i principali sistemi operativi mobile del momento. Per il download è sufficiente un click sui seguenti riferimenti: