QR code per la pagina originale

Google porta le anteprime video nelle SERP mobile

Google ha iniziato a mostrare le anteprime dei video in streaming direttamente all'interno delle SERP del motore di ricerca, su dispositivi mobile.

,

Una nuova iniziativa è stata messa in campo da Google con l’obiettivo di rendere sempre più semplice e immediato l’accesso alle informazioni online desiderate: l’edizione mobile del motore di ricerca mostra le anteprime dei video in streaming anziché un’immagine statica. La riproduzione avviene senza il flusso audio. L’annuncio è avvenuto nei giorni scorsi, con un post comparso sul blog ufficiale di bigG.

Il rollout ha preso il via e sarà come sempre progressivo, arrivando a interessare tutti i territori e la totalità degli utenti nel prossimo periodo. In un primo momento la funzionalità sarà abilitata solo ed esclusivamente per coloro in possesso di un dispositivo Android, nell’app Google per la ricerca e all’interno del browser Chrome. Il layout è quello visibile nell’animazione allegata di seguito: nella parte alta della SERP (pagina dei risultati) viene mostrato un carosello con le anteprime dei filmati e, scorrendolo, è possibile osservare i frame in movimento. Con un tap è ovviamente possibile procedere allo streaming a piena risoluzione.

Per i video abbiamo tradizionalmente mostrato un’immagine statica di anteprima nei risultati delle ricerche. Siccome sempre più informazioni vengono veicolate tramite i filmati, siamo al lavoro su nuovi modi per offrirvi dettagli utili, aiutandovi a trovare in modo rapido ciò che state cercando, anche all’interno delle clip.

Google ha iniziato a mostrare le anteprime dei video in streaming direttamente nelle SERP del motore di ricerca, su dispositivi mobile

Google ha iniziato a mostrare le anteprime dei video in streaming direttamente nelle SERP del motore di ricerca, su dispositivi mobile

Per non incidere negativamente sul traffico dati in mobilità, Google ha scelto di abilitare la feature di default esclusivamente quando il dispositivo è connesso a una rete WiFi. Gli utenti possono comunque scegliere di attivarla anche quando si trovano agganciati a un network 3G, 4G o LTE, tramite un’apposita opzione introdotta nelle impostazioni. Una novità che ricorda l’autoplay per i trailer dei film su desktop di cui si è parlato nelle scorse settimane.

Fonte: Google • Immagine: Zerbor / Shutterstock • Notizie su: