QR code per la pagina originale

Apple TV: 20 dollari per i film in 4K?

Apple potrebbe offrire film in 4K a 20 dollari su iTunes Store, ma le case di produzione cinematografiche vorrebbero listini più elevati, da 30 dollari.

,

Mancano pochi giorni al tradizionale evento Apple di settembre, un’occasione non solo dedicata agli smartphone del gruppo. Accanto a iPhone 8, infatti, l’azienda di Cupertino potrebbe presentare altri device, tra cui la versione rinnovata di Apple TV, aggiornata alla riproduzione 4K e HDR. Da un’indiscrezione resa nota dal Wall Street Journal, l’azienda starebbe pensando di offrire l’acquisto di film il 4K a 20 dollari ciascuno tramite iTunes Store. Eppure, la strategia di Cupertino non risulterebbe particolarmente gradita alle major, pronte invece a puntare su 25-30 dollari.

La nuova Apple TV decreterà l’entrata ufficiale di Apple nell’universo della riproduzione in 4K e in HDR. Ovviamente, l’utente potrà avvalersi di servizi terzi per la fruizione di questo formato, ad esempio approfittando dello streaming di Netflix o di piattaforme analoghe, tuttavia Cupertino sembra intenzionata a offrire anche un proprio catalogo di contenuti. Quest’ultimo potrebbe essere reso disponibile non solo per il set-top-box, ma anche per altri prodotti targati mela morsicata abilitati alla risoluzione 4K, come gli iMac. E, sebbene dalle parti della California non giungano conferme in merito, sembra che la società voglia proporne il download digitale a circa 20 dollari.

Secondo quanto rivelato dal Wall Street Journal, Apple vorrebbe proporre un prezzo target di 19.99 dollari per l’acquisto di una copia digitale in 4K e HDR, mentre i listini per il semplice noleggio non risultano al momento noti. Sembra, tuttavia, che le case di produzione hollywoodiane stiano facendo pressioni per un aumento di 5-10 dollari rispetto alle proposte di Cupertino, non solo per ottenere un margine di guadagno più elevato, ma anche per marcare una maggiore differenziazione rispetto alla canonica proposta in Full HD.

Non è però tutto, poiché la stessa fonte rivela come Apple possa essere uno dei primi partner per un progetto collaterale, di cui si è discusso molto nell’ultimo periodo. Sembra, infatti, che alcune case di produzione come Universal Pictures e Warner Bros siano pronte a inaugurare una release digitale a pochi giorni dall’apparizione al cinema, per prezzi di 50 dollari per la fruizione dopo 17 giorni dal botteghino e 30 entro le sei settimane. Non resta che attendere settembre, di conseguenza, per scoprire tutte le novità in merito.