QR code per la pagina originale

Zeiss VR One Connect, giochi PC su smartphone

Zeiss VR One Connect è un visore che usa lo schermo e i sensori dello smartphone, ma i calcoli sono effettuati dal PC collegato tramite porta USB.

,

Zeiss ha annunciato un interessante dispositivo per la visione di contenuti in realtà virtuale. Il nuovo VR One Connect permette di giocare ai titoli pubblicati sulla piattaforma di Steam, sfruttando alcuni componenti hardware dello smartphone, tra cui lo schermo, mentre l’elaborazione grafica avviene sul computer. Il visore verrà mostrato all’IFA 2017 di Berlino.

Oggi esistono due grandi categorie di visori VR: quelli che richiedono uno smartphone, come il Samsung Gear VR o il Google Daydream View e quelli che devono essere collegati al PC o alla console (HTC Vive, Oculus Rift e Sony PlayStation VR) con differenze in termini di prestazioni e prezzi. Lo Zeiss VR One Connect combina questi due mondi in una maniera piuttosto “intelligente”, senza chiedere agli utenti un esborso economico esagerato.

Il visore può ospitare uno smartphone con schermo compreso tra 4,7 e 5,5 pollici. Il dispositivo mobile viene utilizzato unicamente come output per i contenuti in realtà virtuale, in quanto tutti i calcoli necessari sono effettuati dal computer collegato al visore tramite la porta USB. I movimenti della testa vengono registrati dai sensori integrati nello smartphone. Insieme al visore sono forniti due controller wireless con tre gradi di libertà, collegati allo smartphone via Bluetooth.

Lo Zeiss VR Connect sarà disponibile dalla fine dell’anno ad un prezzo di 129,00 euro. Gli utenti possono acquistarlo anche insieme allo Zeiss VR One Plus (199,00 euro), un visore mobile per la realtà virtuale e aumentata.

Fonte: Zeiss • Notizie su: , ,