QR code per la pagina originale

Project Titan: 17 ingegneri lasciano Apple

Circa 17 ingegneri Apple impiegati su Project Titan avrebbero deciso di lasciare Cupertino per raggiungere la startup Zoox: lo rivela Bloomberg.

,

Importanti cambiamenti dalle parti di Cupertino, in merito al mai confermato “Project Titan”, l’iniziativa volta alla produzione della prima vettura elettrica di Apple. Di recente numerosi analisti hanno evidenziato come il gruppo abbia deciso di fare sostanzialmente un passo indietro, trasformando il progetto in uno studio sulla guida autonoma e rimandando la produzione di un’automobile a data da destinarsi. Oggi si aggiunge un tassello a questa vicenda, così come riportato da Bloomberg: 17 ingegneri di “Project Titan” avrebbero deciso di lasciare Apple, per unirsi alla startup Zoox.

Zoox è un’azienda specializzata in tecnologie per la guida autonoma, tra cui piani vi sarebbe anche la produzione di una vettura high-tech, sebbene conferme dirette non siano state palesate negli ultimi tempi. Secondo quanto reso noto da Bloomberg, 17 ingegneri specializzati nella progettazione automotive avrebbero deciso di lasciare Cupertino per raggiungere la startup, sebbene i portavoce di Zoox non abbiano confermato la notizia. L’indiscrezione giungerebbe da alcuni degli stessi dipendenti, i quali hanno tuttavia richiesto di rimanere anonimi.

Il piccolo esodo da “Project Titan” alla startup potrebbe rappresentare una conferma indiretta del cambiamento di piani da parte del gruppo californiano, con l’abbandono dell’idea di un’auto targata mela morsicata in favore della produzione di hardware e software per la guida autonoma, da distribuire poi sul mercato in concerto con i principali big del settore dei motori. Non a caso, da qualche mese Apple sta testando alcuni SUV Lexus opportunamente modificati proprio sulle strade della California, un fatto confermato da Tim Cook di recente, sia lo scorso aprile che durante la presentazione degli ultimi dati fiscali.

Zoox, un’azienda con base a Menlo Park, è stata valutata per un miliardo di dollari lo scorso anno e avrebbe raccolto fondi di oltre 250 milioni di dollari per lo sviluppo dei propri sistemi autonomi. La timeline per la produzione di una vettura non è al momento nota, in assenza di una conferma dalla stessa società.

Fonte: Bloomberg • Immagine: Chombosan via Shutterstock • Notizie su: , ,