QR code per la pagina originale

Uragano Harvey: Apple ripara gratis i device?

Alcuni Apple Store avrebbero avviato un piano di riparazione gratuita dei device danneggiati dall'uragano Harvey: si tratta di iniziative locali.

,

Apple scende in campo per fornire aiuto alle popolazioni statunitensi coinvolte dal passaggio dell’uragano Harvey. Non solo con la donazione di 2 milioni di dollari, a cui si aggiungono i fondi raccolti tramite un’iniziativa di solidarietà su iTunes, ma anche con la riparazione gratuita dei dispositivi delle vittime. È quanto riporta 9to5Mac, sebbene al momento non vi siano conferme specifiche da Cupertino: a quanto sembra, alcuni Apple Store avrebbero deciso di sostituire senza costi degli iPhone e altri dispositivi iOS danneggiati dal contatto con l’acqua.

Secondo quanto reso noto dalla testata online, in almeno un caso Apple avrebbe offerto la riparazione gratuita di un iPhone non più funzionante, poiché danneggiato dalle intense piogge e dagli allagamenti che hanno coinvolto il Texas negli ultimi giorni. Così come già accennato, al momento non vi sarebbe una policy ufficiale del gruppo di Cupertino, diramata quindi agli Apple Store della zona, bensì si tratterebbe di casi sporadici. È comunque possibile il gruppo stia pensando a una soluzione in questo senso, poiché naturalmente i singolo addetti del Genius Bar non possono optare per un intervento senza costi senza l’approvazione dell’azienda.

9to5Mac spiega di aver contattato Apple: la società avrebbe confermato come non vi sia un piano ufficiale di riparazione gratuita dei device coinvolti, bensì si tratterebbe di una valutazione caso per caso, in ogni caso supportata dalla stessa azienda.

In una situazione così drammatica, dove migliaia di case sono state danneggiate dalla furia dell’acqua e le strade continuano a essere allagate, poter accedere alla comunicazione mobile è estremamente importante per la popolazione locale. Le linee fisse non sarebbero state al momento ripristinate, quindi i cittadini stanno facendo unicamente affidamento ai loro smartphone e alle connessioni cellulari. Molti operatori hanno deciso di offrire accesso senza limiti, sia voce che dati, per agevolare le comunicazioni delle aree coinvolte. Altre catene informatiche locali, invece, hanno messo a disposizione smartphone di diversi produttori, consegnandoli a chi ne è rimasto privato a seguito del terribile disastro naturale.

Fonte: 9to5Mac • Immagine: Eric V Overton via Shutterstock • Notizie su: , ,