QR code per la pagina originale

Ericsson mobility report: più Sim di esseri umani

L'aggiornamento del report di Ericsson sulla mobilità racconta di numeri eccezionali raggiunti grazie a Cina, India e paesi emergenti.

,

Secondo il nuovo aggiornamento del “Mobility Report” di Ericsson, che offre un quadro completo sullo stato attuale e sulle previsioni di crescita del mobile nel mondo, gli abbonamenti LTE/4G hanno raggiunto quota 2,4 miliardi, di cui 260 milioni nel solo secondo trimestre 2017, mentre il 3G è cresciuto di 30 milioni. Nel mondo ci sono più SIM di esseri umani, e il traffico dati è cresciuto del 67% nell’ultimo anno.

Il mobility report racconta due generi di crescita: quello delle utente e quello del traffico dati, trascinate dalle vendite degli smarphone. Il tasso di penetrazione della telefonia mobile ha raggiunto nel secondo trimestre 2017 quota 103%, ciò significa che nel mondo ci sono più SIM che persone, per un totale di 7,7 miliardi di sottoscrizioni alla telefonia mobile (+92 milioni nel secondo trimestre 2017), con una crescita di circa il 6% anno su anno. Questo incremento è trainato in particolare dalla Cina, con 19 milioni di nuovi abbonamenti, seguita dall’India (+17 milioni), dall’Indonesia (+7 milioni) e dal Ghana (+4 milioni).

dida

Cina e India, da sole, comportano nel primo quadrimestre 2017 ben 66 milioni di nuove sottoscrizioni di utente mobile: nel mondo intero sono complessivamente 92.

Gli utenti ai servizi mobile hanno invece toccato quota 5,3 miliardi. La differenza tra il numero totale delle sottoscrizioni (7,7 miliardi) e quello degli abbonati unici è dovuta al fatto che alcuni clienti, per vantaggi legati a specifici servizi o per il possesso di più di un dispositivo, hanno più di una SIM attiva. La copertura della LTE ha raggiunto quota 2,4 miliardi, con 260 milioni di nuove sottoscrizioni nel solo secondo trimestre 2017.

dida

Ovviamente la penetrazione della connettività mobile è già largamente superiore alla popolazione nei paesi occidentali: in Europa, ad esempio, è del 124%. Per la prima volta il rapporto 1:1 viene superato a livello globale grazie alla crescita nei paesi asiatici.

Si conferma anche la crescita del traffico dati da dispositivi mobili, che è aumentato del 67% nell’ultimo anno (tra il secondo trimestre 2016 e il secondo trimestre 2017) e del 10% tra il primo e secondo trimestre 2017. Questo incremento è collegato al rapido aumento del numero degli abbonamenti alla banda larga, così come al continuo aumento del volume medio di dati per sottoscrizione, trainato da video e social network.

La crescita quasi esponenziale del traffico dati a livello mondiale.

La crescita quasi esponenziale del traffico dati a livello mondiale.

L’aggiornamento del report di Ericsson (pdf) registra inoltre la continua forte crescita negli abbonamenti smartphone a livello globale. Nel secondo trimestre 2017 sono stati venduti circa 370 milioni di smartphone, equivalenti a circa l’80% del totale dei cellulari venduti nel trimestre (contro il 20% di vecchi cellulari che non si possono collegare a Internet), rispetto al 75% del quarto trimestre 2015. Sul totale delle sottoscrizioni ai telefoni cellulari, il 56% sono associate a smartphone, il che apre ulteriori possibilità di crescita nel futuro.

Fonte: Ericsson • Notizie su: