QR code per la pagina originale

Facebook testa una funzione di mentoring

Facebook sta testando un servizio di mentoring per creare nuovi collegamenti tra utenti per aiutarli a trovare lavoro.

,

All’inizio di quest’anno, Facebook ha iniziato a muoversi nel terreno di LinkedIn con il lancio di messaggi pubblicitari legati ad offerte di lavoro. Ora, il social network sembra aver fatto un altro passo in avanti in questa direzione. TechCrunch ha appreso che Facebook sta sperimentando un modo per utilizzare il social network per collegare gli utenti che cercano mentori.

Sono stati, infatti, trovati riferimenti nel codice ed alcune immagini di un servizio che Facebook starebbe sviluppando per chi cerca lavoro. Lavorare su un servizio di tutoraggio sarebbe un passo logico per Facebook per alcune ragioni. In primo luogo per le ambizioni di Mark Zuckerberg, CEO di Facebook. Mark ha sempre sostenuto che il social network avrebbe potuto aiutare a migliorare la qualità della vita delle persone. Sfruttando le dimensioni del social network, Facebook potrebbe facilitare le relazioni di mentoring per aiutare le persone ad aumentare le loro prospettive di lavoro. In secondo luogo, un servizio di tutoraggio sarebbe una naturale evoluzione della possibilità, per le aziende, di proporre annunci di lavoro attraverso la piattaforma.

Infine, Facebook è sempre alla ricerca di nuovi modi per collegare le persone ed un servizio così strutturato potrebbe aumentare i collegamenti tra gli iscritti.

Il social network, dunque, come baricentro per trovare lavoro e costruirsi un’immagine professionale. Sicuramente un colpo duro a Microsoft ed al suo LinkedIn ma altrettanto sicuramente è una normale evoluzione di una piattaforma che può contare, oggi, su oltre 2 miliardi di utenti e che per forza di cose può diventare una vetrina ideale per aziende e persone per le loro attività professionali.