QR code per la pagina originale

Apple iPhone X e gli altri, sfida a tutto schermo

Ecco un confronto tra le caratteristiche del nuovo iPhone X e i diretti concorrenti "full screen", tra cui i recenti Essential Phone e Xiaomi Mi MIX 2.

,

Durante l’evento di ieri sera, Apple ha svelato tre nuovi iPhone. Oltre agli iPhone 8/8 Plus, molto simili ai precedenti iPhone 7/7 Plus, l’azienda di Cupertino ha presentato iPhone X, modello “full screen” con un design innovativo. Gli utenti troveranno sul mercato altri dispositivi con display edge-to-edge, anche se la distribuzione è limitata ad alcuni paesi.

Xiaomi è stato il primo produttore ad annunciare uno smartphone privo di cornici (o quasi), ovvero il Mi MIX, seguito due giorni fa dal Mi MIX 2 che possiede uno schermo IPS LCD da 5,99 pollici con risoluzione di 2160×1080 pixel. Le cornici su tre lati sono molto piccole, mentre quella inferiore ha una spessore maggiore, in quanto integra la fotocamera frontale da 5 megapixel. Il telaio è in vetro e ceramica, mentre la dotazione hardware comprende un processore Snapdragon 835, 6 GB di RAM, 64/128/256 GB di storage, fotocamera posteriore da 12 megapixel, lettore di impronte digitali e batteria da 3.400 mAh.

Un altro possibile concorrente del nuovo iPhone X è Essential Phone. Anche questo smartphone ha un’unica cornice nella parte inferiore, ma nella parte superiore dello schermo è stata ricavata una piccola area per la fotocamera frontale da 8 megapixel. Lo schermo IPS LCD da 5,71 pollici ha una risoluzione di 2560×1312 pixel, mentre il telaio è in titanio e ceramica. La dotazione hardware comprende un processore Snapdragon 835, 4 GB di RAM, 128 GB di storage, dual camera posteriore da 13 megapixel, lettore di impronte digitali e batteria da 3.040 mAh.

Apple iPhone X (sinistra), Essential Phone (centro) e Xiaomi Mi MIX 2 (destra).

Apple iPhone X (sinistra), Essential Phone (centro) e Xiaomi Mi MIX 2 (destra). (immagine: Phone Arena).

Considerando però il numero di potenziali acquirenti, i veri “pericoli” per Apple arriveranno dai Samsung Galaxy S8/S8 Plus/Note 8 e LG G6/V30. Questi smartphone hanno due cornici abbastanza visibili, sebbene molto piccole. Tutti, ad eccezione del G6, hanno schermi OLED (Infinity Display per Samsung e Full Vision per LG), quindi con una qualità visiva paragonabile a quella del display Super Retina dell’iPhone X. Oltre che in base all’estetica, la scelta dipenderà anche dal sistema operativo e soprattutto dal prezzo.