QR code per la pagina originale

WhatsApp avvia i test della funzionalità Unsend

Gli utenti WhatsApp potranno presto eliminare dagli smartphone dei destinatari i messaggi inviati per errore o contenenti parole imbarazzanti.

,

Le prime indiscrezioni risalgono a diversi mesi fa, ma ora sembra sia finalmente arrivato il momento della sua attivazione. Con le ultime versioni beta di WhatsApp per Android e iOS sono stati avviati i test per la funzionalità che permette di “ritirare” un messaggio dopo l’invio, una possibilità già disponibile su alcune servizi concorrenti, tra cui BBM, Telegram e Viber.

Non è chiaro quale sarà il nome della funzionalità (Unsend, Recall, Revoke o Delete for everyone in inglese), ma lo scopo è sempre lo stesso, ovvero cancellare il messaggio che l’utente ha già inviato ad un contatto. Questa potrebbe diventare una delle funzioni più utilizzate su WhatsApp, considerato il numero elevato di messaggi contenenti termini poco appropriati o messaggi inviati alla persona sbagliata, un errore piuttosto frequente quando si devono gestire più conversazioni in parallelo. Oltre che il semplice testo sarà possibile “revocare” anche immagini, video, GIF, file condivisi e aggiornamenti di stato.

Ci sono tuttavia due vincoli da rispettare. Il messaggio può essere cancellato (dallo smartphone del mittente e da quelli dei destinatari) solo se non è stato ancora letto e l’operazione deve essere effettuata entro cinque minuti. Il contenuto verrà eliminato anche dal centro notifiche. La funzionalità lascerà però una traccia perché sullo schermo verrà mostrata la frase “questo messaggio è stato cancellato”, come avviene su Skype.

La funzionalità verrà attivata lato server, quindi non dovrebbe richiedere l’installazione di una nuova versione dell’app. Per effettuare la cancellazione sarà sufficiente tenere premuto sul messaggio e toccare il pulsante del cestino nella barra superiore, oggi usata per eliminarlo solo dalla propria finestra di chat.

Fonte: Fonearena • Notizie su: ,