QR code per la pagina originale

Nuovi sensori a lungo raggio per indossabili

Gli scienziati della University of Washington hanno realizzato un sistema wireless a basso consumo che può trasmettere dati fino a 2,8 Km di distanza.

,

I ricercatori dell’Università di Washington hanno dimostrato per la prima volta che un sensore a basso consumo può trasmettere a lunga distanza. Ciò permetterà di realizzare dispositivi elettronici flessibili che inviano i dati ad un ricevitore lontano fino a 2,8 chilometri. Il sistema verrà commercializzato entro i prossimi sei mesi da una startup fondata dagli ingegneri dell’università statunitense.

I dispositivi indossabili, come quelli usati per il monitoraggio dei parametri medici, devono funzionare a bassa potenza, ma ciò limita la massima distanza di trasmissione. Per aumentare la copertura sarebbero necessarie batterie più grandi e ingombranti. Il sistema sviluppato dai ricercatori dell’Università di Washington sfrutta invece segnali radio riflessi per trasmettere dati a bassa potenza, basso costo e lunga distanza. I componenti sono tre: una sorgente che emette il segnale RF, sensori che codificano l’informazione trasmessa dal segnale riflesso e un ricevitore che decodifica l’informazione.

Quando il sensore è posizionato tra la sorgente e il ricevitore, il sistema può trasmette i dati fino ad una distanza di 475 metri. Quando il sensore è invece vicino alla sorgente del segnale, il ricevitore può decodificare l’informazione da 2,8 Km di distanza. Il sensore costa al massimo 20 centesimi e integra una batteria di piccole dimensioni. Per distinguere il segnale riflesso dal rumore ambientale, i ricercatori hanno usato la tecnica chirp spread spectrum che sfrutta un ampio intervallo di frequenze.

Questo sistema potrebbe essere utilizzato in vari dispositivi, come cerotti epidermici, lenti a contatto smart, sensori per la misurazione di temperatura e umidità del terreno o per il monitoraggio dell’inquinamento nell’aria. Le applicazioni pratiche sono infinite, in quanto ogni gadget a basso consumo potrebbe sfruttare i vantaggi del sistema di trasmissione wireless.

Fonte: Engadget • Notizie su: