QR code per la pagina originale

Xbox One, i giochi occuperanno meno spazio

Microsoft è al lavoro su di una nuova funzionalità per Xbox One che permetterà di risparmiare spazio sui dischi fissi delle console.

,

Microsoft sta lavorando ad una nuova funzionalità per Xbox One e Xbox One X che dovrebbe consentire agli utenti di risparmiare spazio prezioso all’interno dei dischi fissi delle loro console. La notizia arriva da Eurogamer che riporta che questa funzionalità dovrebbe chiamarsi “Intelligent Delivery” e che permetterebbe di ordinare i dati di gioco in blocchi, consentendo ai giocatori di eliminare i bit non necessari e di liberare spazio sui loro dischi rigidi.

Per spiegare il funzionamento, Eurogamer fa alcuni esempi. In FIFA, per esempio, l’utente scarica tutte le lingue supportate dal gioco per poi utilizzare solo la sua. Prossimamente, il giocatore potrà scegliere di eliminare le lingue per lui superflue. Si potrà fare la stessa cosa per eliminare i dati necessari al funzionamento del gioco in 4K, se la propria TV o monitor non supporta tale risoluzione, oppure se si utilizza la vecchia Xbox One che non dispone del 4K. Inoltre, per i giochi come Call of Duty, gli utenti che preferiscono solo il single player potranno eliminare tutti i dati che sovrintendono alla gestione del multiplayer.

Tutti i dati rimossi, comunque, potranno essere installati nuovamente in ogni momento in caso di bisogno. Inoltre, Intelligent Delivery supporterà i giochi su più dischi. Sul disco principale saranno installati i dati principali del gioco e sui dischi secondari (sino a 15) tutti gli altri che il giocatore potrebbe utilizzare se necessario. Al momento, l’Xbox One supporta solamente due dischi.

Ovviamente, la funzione Intelligent Delivery dovrà essere implementata dalle software house e quindi tutto dipenderà dagli sviluppatori.

Tuttavia, in un momento in cui il peso dei giochi cresce a dismisura, soprattutto per “colpa” del 4K, questa funzionalità potrebbe rivelarsi estremamente utile per risparmiare spazio prezioso all’interno dei dischi fissi delle console.