QR code per la pagina originale

iOS 11 e tvOS 11 arrivano oggi: come aggiornare

iOS 11 e tvOS 11 arrivano oggi: ecco alcuni consigli per aggiornare i dispositivi iOS e Apple TV, senza perdere dati preziosi con il backup.

,

L’attesa è finalmente finita: iOS 11 e tvOS 11 giungeranno oggi nelle mani dei consumatori finali, purché dotati di un dispositivo compatibile. Molte le novità previste, in particolare per l’universo iPad, con una gestione delle finestre e del multitasking molto più simile all’esperienza su desktop. Ma quando gli aggiornamenti saranno effettivamente disponibili e, soprattutto, quali consigli seguire per un aggiornamento privo di stress?

iOS 11 e tvOS 11, i sistemi operativi rispettivamente pensati per gli iDevice e Apple TV, sono stati presentati lo scorso giugno in occasione della WWDC 2017 e, nelle ultime settimana, è stato possibile provarne le peculiarità grazie alle varie beta pubbliche rese disponibili da Cupertino. Così come annunciato la scorsa settimana nel corso dell’evento presso Apple Park, a partire da oggi i due aggiornamenti saranno rilasciati nella loro versione definitiva, per i consumatori finali.

Il primo passo da compiere è accertarsi di essere in possesso di un dispositivo compatibile: iOS 11 potrà essere installato su iPhone 5S e successivi, su iPad Mini 2, iPad Air, iPad 2017, iPad Pro e successivi, nonché sugli iPod Touch di sesta generazione. tvOS 11, invece, è compatibile con le Apple TV di quarta e quinta generazione, anche se quest’ultimo modello arriverà nei negozi soltanto il 22 settembre.

Verificata la compatibilità, per i device iOS è consigliato effettuare un backup preliminare, per evitare che dati preziosi vengano perduti qualora si verificassero intoppi con l’upgrade. Per farlo è sufficiente collegare il proprio iPhone, iPad o iPod Touch al computer e, tramite iTunes, seguire la procedura di salvataggio mostrata automaticamente a schermo dopo la rilevazione del dispositivo. In alternativa, in caso si disponesse di sufficiente spazio d’archiviazione su iCloud, il backup può essere effettuato anche sulla nuvola. Una simile necessità non è invece necessaria per Apple TV: le impostazioni e le app installate vengono automaticamente ripristinate dal cloud a seguito di ogni aggiornamento.

In caso non siano state modificate le impostazioni di default, e quindi gli aggiornamenti automatici siano attivati, Apple TV scaricherà automaticamente il pacchetto di upgrade non appena sarà disponibile sui server Apple. L’operazione potrebbe richiedere diversi minuti d’attesa, nonché il riavvio del set-top-box con la classica barra bianca di caricamento. I dispositivi iOS, invece, notificheranno l’utente dell’avvenuta disponibilità, quindi si potrà procedere al download e all’installazione via OTA o, ancora, effettuare l’upgrade semplicemente collegando il device a iTunes. Anche in questo caso, saranno necessari diversi minuti d’attesa, nonché riavvii con la consueta barra di caricamento.

iOS 11 e tvOS 11 dovrebbero essere rilasciati per il download alle 19 di questa sera: potrebbero verificarsi dei rallentamenti nello scaricamento, considerato come i server Apple verranno probabilmente presi d’assalto.

Galleria di immagini: iOS 11, le foto