QR code per la pagina originale

Facebook facilita la donazione di sangue

Facebook ha annunciato un nuovo strumento che permetterà di mettere più facilmente in contatto i donatori di sangue con chi ha bisogno.

,

Facebook vuole rendere più facile donare il sangue in India. Nel paese, infatti, c’è carenza di “sangue sicuro”. Non ci sono abbastanza persone, purtroppo, che donano sangue per soddisfare la richiesta delle strutture che ne hanno bisogno. In alcuni casi, questa scarsità porta i pazienti e le loro famiglie a trovarsi da soli i donatori, anche utilizzando la loro rete sociale su Facebook. Un situazione che porta queste persone a stress nocivi. Facebook, dunque, pensa di aver trovato una soluzione per alleviare questo disagio e rendere la ricerca di donatori più semplice ed immediata.

A partire dal prossimo primo ottobre, National Blood Donor Day (giornata nazionale del donatore di sangue), gli utenti di Facebook che abitano in India potranno segnare sul loro profilo di essere donatori di sangue. Per contribuire ad incoraggiare la partecipazione della gente, il social network mostrerà anche un messaggio all’interno del Feed News delle persone. Tutte le informazioni rimarranno private per impostazione predefinita, ma le persone potranno scegliere di condividere il loro status di donatore all’interno della loro timeline.

Facebook facilita la donazione di sangue

Questa novità sarà disponibile innanzitutto all’interno dell’app di Android e sul sito web mobile. Questa scelta è stata fatta perché sono le due piattaforme più utilizzate dagli utenti dell’India.

Come ulteriore step, nelle prossime settimane, Facebook renderà anche più facile per persone e organizzazioni, come le banche del sangue e gli ospedali, connettersi con i donatori di sangue su Facebook. Quando ci sarà bisogno di sangue, queste organizzazioni potranno creare uno speciale post con tutte le informazioni sui donatori che stanno cercando.

Facebook facilita la donazione di sangue

Facebook avviserà automaticamente i donatori di sangue. I donatori possono quindi esaminare la richiesta e, se vogliono rispondere, contattare direttamente il richiedente tramite WhatsApp, Messenger o il telefono. La persona o le organizzazioni che hanno bisogno del sangue non potranno vedere alcuna informazione sui donatori, almeno che non siano loro a volerlo.

Trattasi di un progetto molto interessante che potrebbe aiutare una delle più grandi criticità dell’India. Se l’iniziativa dovesse avere successo, è probabile che il servizio sia esteso anche ad altri Paesi.

Fonte: Facebook • Immagine: Facebook • Notizie su: , ,